Tiscali.it
SEGUICI

Decontribuzione Sud, Confindustria Sicilia "In gioco la coesione del Paese"

di Italpress   
Decontribuzione Sud, Confindustria Sicilia 'In gioco la coesione del Paese'

PALERMO (ITALPRESS) - "La decontribuzione Sud è il principale incentivo all'occupazione nel Meridione e allo stesso tempo una formidabile leva che ha aiutato in questi anni l'Italia sulla strada della coesione del Paese. È troppo rischioso interrompere questo processo a metà anno. L'intera nazione rischia di pagarne un prezzo altissimo in termini di caduta del PIL e dell'occupazione. Ci sono moltissimi contratti a termine che andranno a scadenza nei prossimi mesi e che, a causa del mancato rinnovo di questa agevolazione al 30 giugno, non saranno rinnovati". Così il presidente di Confindustria Sicilia, Gaetano Vecchio, "all'indomani dell'annuncio che spegne le speranze sulla proroga della decontribuzione Sud". "La misura, che consente un abbattimento del 30% del costo dei contributi sui dipendenti delle imprese, è nata nel 2021 nell'ambito degli aiuti temporanei post-pandemia - sottolinea una nota di Confindustria Sicilia -, ed è tecnicamente attiva fino al 2029, seppur la sua proroga andava negoziata con Bruxelles.

Il ministro Raffaele Fitto ha appena annunciato che la misura scadrà il 30 giugno prossimo e la scelta dell'Unione Europea sarà di non procedere a proroga". "Si tratta di un fatto gravissimo - prosegue Vecchio - che blocca la programmazione delle aziende. Gli imprenditori sulla base di questa misura hanno avviato investimenti ed assunzioni. Un incentivo così importante non può venire meno a metà anno. Molte aziende saranno costrette a rivedere la propria pianificazione finanziaria con possibili ricadute sull'occupazione. Confindustria Sicilia chiede al Governo di trovare un'immediata e definitiva soluzione alla questione. A essere in gioco è il futuro del Paese e non solo quello delle regioni meridionali". "La decontribuzione Sud è l'unica misura di incentivo alle assunzioni che, per semplicità di applicazione, supporta le imprese consentendo di programmare crescita, sviluppo ed investimenti. È una misura automatica che finora ha sostenuto le imprese senza doverle piegare alla questua di aiuti e prebende di volta in volta concessi dalla politica di turno. È la principale strada per la coesione del Paese. Chiediamo al governo nazionale di essere determinato nel trovare immediatamente un'intesa con Bruxelles per il mantenimento di questo incentivo, almeno fino al 2029 - conclude il presidente di Confindustria Sicilia -. Non si cambiano le carte in tavola a metà anno, non certamente se a pagare il prezzo sono le imprese ed i lavoratori". - foto ufficio stampa Confindustria Sicilia, il presidente Gaetano Vecchio - (ITALPRESS). vbo/com 17-Mag-24 12:58 .

di Italpress   
I più recenti
Palermo, Monte Pellegrino avrà una nuova illuminazione a led
Palermo, Monte Pellegrino avrà una nuova illuminazione a led
Università Palermo, Midiri Premiata strategia per garantire possibilità di lavoro
Università Palermo, Midiri Premiata strategia per garantire possibilità di lavoro
Webuild consegna la prima tratta del raddoppio ferroviario tra Palermo e Catania
Webuild consegna la prima tratta del raddoppio ferroviario tra Palermo e Catania
A Palermo confronto e scambio di esperienze tra 4 Sistemi museali di Ateneo
A Palermo confronto e scambio di esperienze tra 4 Sistemi museali di Ateneo
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...