Aereo Etiopia: moglie Tusa, 'come farò a vivere senza di lui?'

di Adnkronos

Palermo, 11 mar. (AdnKronos) - "Come farò a vivere senza di lui?". Valeria Patrizia Livigni, moglie di Sebastiano Tusa, l'archeologo di fama mondiale morto nel disastro aereo in Etiopia, continua a ripeterlo agli amici che da ieri affollano la sua abitazione di piazza Ignazio Florio, nel centro di Palermo. La donna, direttrice del Museo Riso di Palermo, ha appreso ieri dalla Farnesina che il marito era tra le vittime in Etiopia. "Mi avrebbe dovuto chiamare appena atterrato, ma la telefonata non è mai arrivata...", dice alle persone che le fanno le condoglianze. In casa ci sono anche i due figli che Tusa ebbe dal primo matrimonio, uno dei quali arrivato oggi da Londra dove vive.