Aereo Etiopia: figlio Tusa, 'dolore enorme e infinito, spero di farcela'

di Adnkronos

Palermo, 11 mar. (AdnKronos) - "Sei andato via all'improvviso senza una ragione, senza un perché. Sì, in modo ingiusto e incomprensibile. Capita che le persone migliori di questo mondo vadano via prima del dovuto, ma non immaginavo potesse capitare a me, a noi. Non riesco ancora a realizzare ciò che è successo": a scriverlo su Facebook è Andrea Tusa, figlio di Sebastiano Tusa, l'arcehologo di fama internazionale morto nel disastro aereo di ieri. "Il dolore sarà enorme e infinito. Spero di farcela, spero di riuscire a elaborare il dolore che mi hai lasciato. Non so però se qualcun altro riuscirà a continuare il cammino che hai intrapreso - dice - Mi sento solo, anche se non lo sono fisicamente. Mi sento solo perché mio padre era la persona che contava di più nella mia vita. Era il perno fondamentale e al tempo stesso il motore di tutto e di tutti. Spero con tutto il cuore che riusciremo a farcela anche senza di te. Ti ho sempre amato e ti amerò sempre. Come e più di me stesso".“