Sardegna: attentato contro l'Esercito, solidarietà dal Consiglio regionale

di Adnkronos

Cagliari, 21 mag. (Adnkronos) - Il presidente del Consiglio regionale della Sardegna, Michele Pais, definisce "atto scellerato e antidemocratico" l'attentato incendiario che ha colpito stanotte il comando militare dell'Esercito. Ignoti hanno lanciato una molotov e secchiate di vernice rossa sul portone di via Torino a Cagliari, l'episodio è avvenuto poche ore dopo una manifestazione contro le esercitazioni militari in corso nel mare del sud Sardegna. "Manifestare il proprio disagio con atti del genere è vile, antidemocratico e inutile - commenta Michele Pais -. Le Forze armate sono una risorsa inestimabile per la nostra terra. La loro azione, anche di prevenzione e di salvaguardia del territorio, è preziosa". Il presidente del Consiglio regionale ha inviato un messaggio di solidarietà al Comando dell'Esercito. "Il Consiglio regionale e la Sardegna sono con voi - ha scritto -. Siete un valore identitario e irrinunciabile della nostra Terra. Chi offende voi, offende la Sardegna".