Picchia la compagna costringendola a prostituirsi

Picchia la compagna costringendola a prostituirsi
di Adnkronos

Cagliari, 24 giu. (Adnkronos) - Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Cagliari hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere per di maltrattamenti, atti persecutori, sfruttamento della prostituzione, lesioni e rapina nei confronti di P.P. 50enne di Cagliari, pregiudicato. L’attività investigativa svolta dalla Quarta sezione della Mobile, ha consentito di acclarare la responsabilità del 50enne che, fin dal 2017, aveva posto in essere una serie di condotte vessatorie nei confronti della vittima sua convivente, picchiandola, rivolgendole pesanti minacce e costringendola a prostituirsi per ottenerne il ricavato, anche con metodi violenti. Nonostante l’interruzione della convivenza il P.P. aveva continuato nella sua pressante condotta vessatoria sino ad alcuni giorni fa, ed in una recente occasione si era impossessato con violenza di 50 euro. Dopo le formalità di rito il 50enne è stato portato nel carcere di Cagliari-Uta.