Palermo: sevizie alle anziane, gip 'dipendenti temevano le cimici nell'ospizio'

di Adnkronos

Palermo, 6 nov. (Adnkronos) - Temevano le 'cimici' all'interno della struttura del 'Boccone del Povero' di San Giuseppe Jato (Palermo), i dipendenti che si occupavano degli anziani disabili. Due dipendenti, due operatrici sanitarie, sono state arrestate oggi per le violenze e le sevizie, alle ospiti. E' quanto emerge dalle intercettazioni audio "La captazione audio - scrive il gip nell'ordinanza di custodia cautelare - ha consentito di accertare che coloro che pongono in essere tali condotte maltrattanti sono a conoscenza delle reciproche nefandezze". Ed ecco che il 20 ottobre scorso vengono captate le voci di due dipendenti: "Già ti sei scordata?", chiede la prima. E la seconda: "Di cosa?". "Certe volte dobbiamo evitare, non si sa mai. Se ci sono le cimici...". "No, telecamere no". "Sì, lo so. Telecamere no, però le cimici vedi che è facile, perché i Carabinieri ne hanno impicciate di cose". "Non ci ho pensato", risponde la collega. "Una dipendente mette in guardia l'altra di evitare di avere comportamenti 'non consoni' perché ci potrebbero essere le cimici visto che i carabinieri 'ne hanno impicciate di cose'", scrive il gip nella misura cautelare.