Moda: Pigliaru e Morandi a mostra Marras

Moda: Pigliaru e Morandi a mostra Marras
di ANSA

(ANSA) - CAGLIARI, 22 OTT - La Regione Sardegna celebra insieme alla Triennale di Milano Antonio Marras, uno dei maggiori artisti contemporanei del panorama internazionale. Ieri sera all'inaugurazione della mostra "Antonio Marras. Nulla dies sine linea", che apre oggi al pubblico e si potrà visitare sino al prossimo 21 gennaio, hanno preso parte anche il presidente della Regione, Francesco Pigliaru, e l'assessore del Turismo, Francesco Morandi. "Talenti come Antonio Marras sono il volto e la voce della Sardegna oltremare e questa, che abbiamo celebrato assieme alla Triennale, è un'occasione preziosa", ha detto il presidente Pigliaru. "Le nostre eccellenze sono i nostri grandi attrattori. Ciò vale a maggior ragione nel caso di un artista dal linguaggio espressivo internazionale che mantiene con la sua terra un legame così stretto anche in termini di ispirazione, contribuendo in misura straordinaria alla riconoscibilità della Sardegna nel mondo". "Questo evento è un momento di richiamo per gli appassionati di arte, cultura, design e moda che, tramite la scoperta dei temi legati alla mostra, potranno trovare rimandi alla verità profonda dell'identità della Sardegna ed al complesso mondo dell'artigianalità artistica dell'Isola - ha dichiarato l'assessore Morandi -. Un'iniziativa coerente con la nostra strategia di comunicazione, che prevede la partnership con grandi eventi e l'individuazione di nuovi canali in grado di favorire il posizionamento della Regione sui mercati internazionali". Il progetto di comunicazione, che arricchisce anche le azioni in corso dedicate al mondo dell'artigianato e avrà una durata corrispondente a quella della mostra, dal 21 ottobre 2016 al 21 gennaio 2017, prefigura un programma di partnership più ambizioso e complesso, destinato a svilupparsi nel tempo. L'immagine della Sardegna e il brand "Isola - Artigianato di Sardegna" saranno abbinati al brand Triennale e veicolati in maniera capillare e costante sulla stampa nazionale e internazionale, sui canali web e sugli altri strumenti di promozione. (ANSA).