Immigrati, tensioni e risse nel centro di accoglienza di Monastir

Immigrati, tensioni e risse nel centro di accoglienza di Monastir
di Italpress

CAGLIARI (ITALPRESS) - Tensione eviolenza la scorsa notte nel centro di accoglienza migranti di Monastir, in provincia di Cagliari. A denunciare l'accaduto il Sap di Cagliari, che ha scritto una lettera al questore. Un gruppo di immigrati algerini, secondo quanto ricostruito, ha dato vita a una rissa con lancio di oggetti, al termine della quale 4 sono rimsti feriti seppure in maniera leggera. Secondo Luca Agati, segretario del Sap di Cagliari, "la tensione è alle stelle, da oltre quindici giorni non vengono effettuati i tamponi ai nuovi sbarcati - evidenzia ancora Agati - Nel centro sono stipate più di duecento persone, giunte in momenti diversi, che vivono in totale promiscuità". Secondo quanto riferito dal sindacalista, spesso i migranti si armano e rompono tutto, scavalcano in continuazione uscendo dalla struttura. Sulla vicenda è intervenuto anche il leader della Lega Matteo Salvini. "Solo sabato e domenica 638 arrivi, 32.104 sbarchi in tutto il 2020, contro i 9.944 dello stesso periodo di un anno fa, e troppi episodi di violenze, fughe dalle quarantene, morti in mare e addirittura un terrorista positivo al Covid sbarcato a Lampedusa e che ha insanguinato Nizza. La scorsa notte, in Sardegna, alta tensione nel centro di accoglienza di Monastir con feriti e danni alla struttura. Non e' la prima volta. In compenso, il Viminale tace e la maggioranza ha fretta di convertire i Decreti Clandestini. Questo governo mette in pericolo l'Italia". (ITALPRESS). fil/red 16-Nov-20 18:49