Cagliari: fuggono dai carabinieri e si schiantano: 2 morti in 2 diversi incidenti nella stessa notte

Incredibile coincidenza nel capoluogo sardo e in un paese dell'hinterland. Le vittime avevano precedenti penali

Cagliari: fuggono dai carabinieri e si schiantano: 2 morti in 2 diversi incidenti nella stessa notte
di Tiscali News

Due morti nel corso della notte a Cagliari dopo un inseguimento. Il primo - G.P., 42 anni, di Quartu Sant’Elena (Ca) con alle spalle precedenti per guida in stato di ebbrezza alcolica, evasione, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale, estorsione, furto e rapina -, in violazione agli obblighi degli arresti domiciliari cui era sottoposto (verosimile motivo della fuga), alla guida di un'Alfa 166 alla vista di una pattuglia dei carabinieri della Compagnia di Quartu è scappato a velocità sostenuta verso Cagliari, inseguito dai Carabinieri del Radiomobile di Quartu e successivamente dai colleghi della Compagnia di Cagliari. La folle corsa si è tragicamente conclusa nel capoluogo, in Piazza San Benedetto, dopo aver attraversato a velocità sostenuta la città di Quartu e tutto Viale Marconi, dove l’uomo, alla guida dell’auto risultata senza copertura assicurativa, a causa della eccessiva velocità, è andato a sbattere contro la base in cemento della rotatoria e dopo essersi ribaltato più volte ha impattato violentemente contro il muro dei palazzi della Via Manzoni, morendo sul colpo. Immediatamente accorsi, purtroppo inutilmente, il personale del 118 ne ha constatato il decesso. Sul posto i rilievi sono stati eseguiti da personale della polizia municipale di Cagliari. Solo per fortuna e per il poco traffico notturno non sono state coinvolte altre persone. Sono all’esame degli inquirenti i filmati delle numerose telecamere di videosorveglianza che hanno ripreso la fuga su tutto il percorso.

L'altra vittima a bordo di una moto

Un morto nella notte anche a Settimo San Pietro (Ca). Proprio come accaduto pochi minuti prima a Cagliari, scappando dall’inseguimento dei Carabinieri del Radiomobile di Quartu e Cagliari, è morto nel paese dell’hinterland F.L., 47enne di Settimo con precedenti per maltrattamenti in famiglia, già arrestato per guida senza patente, resistenza a pubblico ufficiale, furto d'auto e riciclaggio. L’uomo si trovava a bordo di una moto Tmax 500, insieme a un 38enne anch’egli di Settimo, con precedenti per guida in stato di ebbrezza alcolica, furto anch'egli con sospensione di patente, alla vista dei Carabinieri sono scappati a fortissima velocità e dopo alcune decine di metri hanno perso il controllo della moto andando a sbattere sul muro di una abitazione. A seguito dell'impatto l'uomo alla guida con patente scaduta e non più rinnovata, questo il verosimile motivo della fuga, è morto sul colpo mentre il 38enne è stato trasportato in ospedale a Cagliari in codice rosso a seguito delle ferite riportate. Sul posto il 118, i vigili del Fuoco e gli stessi carabinieri.