>ANSA-IL-PUNTO/COVID:screening,Sardegna pronta a stress test

>ANSA-IL-PUNTO/COVID:screening,Sardegna pronta a stress test
di Ansa

(ANSA) - CAGLIARI, 14 DIC - Sarà uno "stress test" la prima parte della campagna di screening di massa con tamponi antigenici rapidi che la Regione Sardegna metterà in campo tra il 27 e il 29 dicembre sotto la regia del virologo Andrea Crisanti. Il campione è di 50mila persone e si partirà da alcuni comuni del centro dell'Isola. "Lo stress test - precisa l'assessore Nieddu - consentirà di capire se si sta operando bene o se ci sono correzioni da apportare per partire a gennaio con una campagna massiccia". Novità anche sul fronte del vaccino anti-Covid Pfizer. Le dosi saranno meno delle 80mila previste per la Sardegna perchè la struttura commissariale ha cambiato i criteri di assegnazione. Entro il 18 dicembre, comunque, la Regione dovrà comunicare a Roma il numero esatto di chi, tra personale sanitario, volontari e chi lavora o è ospite nelel Rsa , darà il consenso a farsi vaccinare. Un valido aiuto alla campagna di vaccini arriverà dalla rete sociale Ad Adiuvandum, già attiva sul fronte dei test sierologici con relativa mappatura dei positivi. Oggi il circuito che si avvale della collaborazione del personale militare si è esteso, comprendendo la Città metropolitana di Cagliari, Quartu, Assemini, San Sperate, Ussana, Settimo, Maracalagonis, Quartucciu. Il 19 si attiveranno gli hub di Maracalagonis e di Mandas. Resta critica, nel frattempo, la situazione all'ospedale San Martino di Oristano. Già chiuso ai pazienti non Covid, il Pronto soccorso è da oggi off limits anche a chi il viurs lo già contratto. Il provvedimento si è reso necessario a causa della positività di due operatori sanitari. A Olbia, invece, sono stati smontati i tendoni davanti all'ospedale Giovanni Paolo II per fare spazio a un prefabbricato che ospita un mini reparto con 5 posti letto Covid non intensivi. Quanto ai numeri, dopo l'impennata di ieri dovuta al riallineamento dei dati in provincia di Nuoro, torna a scendere la curva dei contagi. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale sono stati rilevati 228 nuovi (in tutto 26.506 da inizio emergenza) e 11 decessi (complessivamente 588), otto uomini e tre donne tra i 59 e 93 anni. In calo anche i ricoveri. (ANSA).