Puglia, dalla Regione 39 mln per contrastare il disagio abitativo

Puglia, dalla Regione 39 mln per contrastare il disagio abitativo
di Italpress

BARI (ITALPRESS) - Ammontano complessivamente ad oltre 39 milioni di euro le risorse che, con tre distinte delibere approvate nei giorni scorsi, la Giunta regionale ha stanziato per potenziare la disponibilità di alloggi sociali in tutta la Puglia e per migliorare le urbanizzazioni negli insediamenti di Edilizia Residenziale Pubblica, con una particolare attenzione - della quale vado molto orgoglioso - per il territorio della provincia di Taranto. Lo rende noto l'assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia, Mino Borraccino. Nel dettaglio, si legge in una nota, con un primo provvedimento sono stati destinati 15 milioni di euro per la realizzazione di nuove costruzioni di alloggi sociali a cura di Arca (Agenzia Regionale per la Casa e l'Abitare, ex Iacp) e dei Comuni, e 5 milioni di euro per il recupero o la manutenzione di alloggi a cura di privati. Con una seconda delibera, inoltre, sono stati stanziati 18 milioni e 804 mila euro destinati ai Comuni per interventi di recupero, riqualificazione, ampliamento o nuova costruzione di opere di urbanizzazione primaria o secondaria nell'ambito dei quartieri E.R.P. Con un terzo provvedimento, infine, sono stati destinati complessivamente 586.000 euro in favore dell'Arca Jonica e dell'ARCA Nord Salento per interventi di recupero di immobili residenziali assegnati ai soggetti aventi diritto. In particolare, per quanto riguarda la provincia di Taranto, sono stati stanziati 386.000 euro in favore dell'Arca Jonica che serviranno a ripristinare, sostituire o installare, negli immobili di proprietà pubblica presenti nei Comuni di Crispiano, Ginosa, Manduria, Massafra, Sava e Taranto, sistemi di elevazione (ascensori o servo scale) in modo da venire incontro alle esigenze di persone con gravi patologie o disabilità. "Sono estremamente soddisfatto - commenta Mino Borraccino - per queste tre delibere che confermano la grande attenzione che il Governo regionale guidato dal Presidente Michele Emiliano continua a riporre ad un tema di fondamentale importanza e molto avvertito in tutta la provincia jonica, come quello della riduzione del disagio abitativo, attraverso interventi per il potenziamento, la realizzazione di nuovi alloggi sociali e la riqualificazione o il recupero del patrimonio abitativo pubblico esistente dei Comuni e degli ex Iacp". "Ringrazio l'assessore al ramo, l'amico Alfonsino Pisicchio, per il grande lavoro profuso in tale direzione - aggiunge -. Queste risorse saranno estremamente preziose allo scopo, da un lato, di incrementare la disponibilità di abitazioni di edilizia residenziale pubblica per le famiglia in difficoltà economica, e, dall'altro, di riqualificare le case esistenti, rimuovendo le barriere architettoniche per consentire l'abitare in autonomia anche per persone gravemente non autosufficienti e in condizioni di fragilità sociale, prioritariamente nei condomini a più alta densità abitativa. La casa è un diritto, non un privilegio, e il nostro compito è garantire l'effettività di questo diritto per tutti". (ITALPRESS). vbo/com 10-Ago-20 09:57