Omicidio 38enne di Manfredonia, legale della compagna: “Dettagli non noti”

Omicidio 38enne di Manfredonia, legale della compagna: “Dettagli non noti”
di Agenzia DIRE

BARI - "L'ipotesi al vaglio degli inquirenti è quella ormai nota ovvero di un bambino che pare essersi difeso in occasione di un'aggressione, non si comprendono ancora i dettagli della vicenda". È quanto dichiara l'avvocato Angelo Salvemini, legale della madre del bambino di sette anni che sarebbe coinvolto nell'omicidio del 38enne avvenuto due sere fa a Manfredonia, nel foggiano. "Il minore è stato ascoltato ieri dalle autorità ma non si conosce il contenuto delle dichiarazioni rese - aggiunge - anche perché è stato temporaneamente affidato al padre naturale intervenuto nell'occasione". "Vista la particolarità della vicenda - conclude Salvemini - sarebbe opportuno attendere sviluppo indagini senza fare ulteriori precisazioni".