Tiscali.it
SEGUICI

Inaugurati i nuovi ambulatori e la tac dell'Istituto Tumori di Bari

di Italpress   
Inaugurati i nuovi ambulatori e la tac dell'Istituto Tumori di Bari

BARI (ITALPRESS) - I nuovi ambulatori di Oncologia medica dell'Istituto Tumori "Giovanni Paolo II", Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico, e una nuova TAC sono stati inaugurati alla presenza del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, del direttore generale dell'IRCCS barese Alessandro Delle Donne e del presidente del Consiglio di indirizzo e verifica Gero Grassi. "Abbiamo limitato moltissimo la mobilità passiva soprattutto per l'oncologia - ha dichiarato il presidente Emiliano - Oggi in Puglia si curano molte più persone di quelle che si curavano una volta. Il "Giovanni Paolo II" è l'hub regionale dell'oncologia ed è il perno attorno al quale questo recupero di efficienza sta avvenendo. Per questo motivo l'Istituto Tumori potrà beneficiare di un piano di potenziamento ulteriore, sia in termini di personale che di investimenti strutturali che speriamo di poter avviare al più presto. Inoltre stiamo per installare anche qui la PET. Ribadisco che in Puglia abbiamo macchinari efficienti e moderni però abbiamo anche bisogno del personale per utilizzarli ventiquattro ore su ventiquattro.

Nel complesso - ha concluso Emiliano - la motivazione straordinaria che hanno uomini e donne del sistema sanitario pugliese è tale da consentire un miglioramento sostanziale, anche grazie a management più moderni, più intelligenti capaci di gestire le direzioni strategiche con il personale a disposizione in maniera migliore". La nuova area si sviluppa su una superficie di circa mille metri quadri, accoglie 6 sale per le infusioni chemioterapiche, per un totale di 25 poltrone di infusione, 12 ambulatori per le visite e i consulti, un'ampia sala d'attesa con sistema centralizzato per l'accettazione. Qui si svolgerà l'attività ambulatoriale della struttura complessa di oncologia medica e della struttura semplice dipartimentale di oncologia medica toracica. L'allestimento dei nuovi ambulatori di oncologia medica è un'iniziativa finanziata, con un investimento di 500 mila euro, nell'ambito del P.O.R. «Seconda Fase» Del. 398/2020 - Puglia 201-2020 Asse IX - Azione 9.12". Oltre a Oncologia medica è stata inaugurata in Radiologia anche una nuova TAC, un tomografo computerizzato a 128 strati che consente di usare più basse dosi di radiazioni, garantendo immagini diagnostiche sempre più dettagliate. "Per l'Istituto Tumori è una conferma e un momento di crescita che segue una crescente domanda assistenziale - ha aggiunto Delle Donne - . La collettività, l'opinione pubblica, i pazienti si riconoscono nel nostro istituto nel quale si offrono prestazioni oncologiche sempre più apprezzabili dai pazienti sia da un punto di vista quantitativo, da un punto di vista qualitativo. Tutti i nostri pazienti vengono valutati preventivamente da un team multidisciplinare e i numeri ci stanno dando ragione. La mobilità passiva extra regionale è scesa costantemente di oltre dieci milioni di euro all'anno. Struttura, tecnologie e organizzazione stanno migliorando anche grazie anche agli importanti investimenti della Regione Puglia". "I nuovi ambienti e i nuovi macchinari a disposizione - ha concluso Gero Grassi, presidente del consiglio di indirizzo e verifica dell'Istituto - sono strumenti essenziali per la crescita di questo Istituto che è punto di riferimento per i pazienti di tutta la Puglia e che, anche grazie agli investimenti e al lavoro fin qui svolto, continuerà a lavorare per rendere le cure oncologiche sempre più precise, sempre più efficaci, sempre più umane".- Foto: ufficio stampa Regione Puglia - (ITALPRESS). pc/com 16-Feb-24 15:56 .

di Italpress   

I più recenti

Puglia, Schlein: Emiliano operi in tempi brevi e con segno tangibile
Puglia, Schlein: Emiliano operi in tempi brevi e con segno tangibile
Cresce la filiera dell'abbigliamento in Puglia
Cresce la filiera dell'abbigliamento in Puglia
Vendola (Zero & Company) L'azienda familiare è un plus
Vendola (Zero & Company) L'azienda familiare è un plus

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...