Emiliano "Ho avuto paura di perdere, ma è ancora primavera in Puglia"

Emiliano 'Ho avuto paura di perdere, ma è ancora primavera in Puglia'
di Italpress

BARI (ITALPRESS) - "Posso solo dire questo: voglio ringraziare tutto il popolo pugliese per la straordinaria prova di democrazia, abbiamo fatto una campagna elettorale casa per casa, strada per strada, paese per paese, città per città e abbiamo cercato di spiegare a tutti perché era necessario salvare un processo politico che dura da 15 anni e che ha fatto grande questa Regione. È stato un gioco di squadra. Qui non ha vinto nessuno da solo, abbiamo vinto tutti insieme e abbiamo dimostrato soprattutto all'Italia che la Puglia c'è, che la Puglia ce la fa e che oggi non è, come qualcuno si aspettava, il primo giorno dell'autunno, ma è ancora primavera. È ancora primavera pugliese ed è una primavera che appartiene a tutti, a tutti coloro che hanno dato una mano e sono tanti". Michele Emiliano rimarrà alla guida della Puglia e lo fa anche grazie a un successo largo, superiore al 46% delle preferenze. Ma confessa di aver avuto "veramente paura di perdere" perchè il principale competitor, Raffaele Fitto, sostenuto dal centrodestra, "ha fatto una campagna elettorale corretta". "È stata una battaglia dura e, ve lo confesso, ho avuto veramente paura di perdere, avevo davanti un avversario competente, bravo e capace di fare campagna elettorale - sottolinea Emiliano -. Il fatto di essere riuscito a superare questa prova è per me molto importante, ma gli faccio le mie congratulazioni, perché si è battuto benissimo". Fair play nelle parole di Emiliano, secondo cui "è stato importante essere uniti. Unità e volontà di andare avanti sono stati gli elementi più importanti. Voglio ringraziare tante persone. Sicuramente i miei ex assessori che sono qui al mio fianco: Antonio Decaro, Francesco Boccia e Marco Lacarra, devo ringraziarli in modo particolare perché sono con me da tanto tempo. Non mi hanno mai mollato, mi hanno anche sostenuto nei momenti più difficili. Voglio soprattutto dire che il popolo pugliese ci ha anche perdonato le tante cose che avremmo potuto fare meglio. Dovete sapere che questa serata non scavalca e non cancella tutte le cose che dobbiamo ancora migliorare, siamo perfettamente consapevoli di dovere migliorare tantissime cose, ma contemporaneamente - spiega - abbiamo fatto una campagna elettorale per spiegare che eravamo in grado di imparare anche dagli errori che avevamo commesso. Quindi grandissima umiltà da parte di noi tutti e grande voglia di andare avanti, siamo però consapevoli che la Puglia non ha piegato la schiena davanti a nulla e davanti a nessuno e che sta continuando il suo cammino verso il futuro". (ITALPRESS). fsc/com 21-Set-20 21:47