Puglia protagonista nella coppa regioni di Completo 2021 di equitazione

Puglia protagonista nella coppa regioni di Completo 2021 di equitazione
di Agenzia DIRE

BARI - A volte i sogni si avverano, avranno pensato in tanti vedendo la quinta posizione della Puglia nel concorso nazionale di Completo, dove non compariva da più di 20 anni. Ed invece in questo caso più che di sogno bisogna parlare di un progetto concreto, coltivato negli ultimi tre anni da un visionario di nome Antonio Rosato, pluricampione nazionale di Cross Country con la federazione FiteTrec e gestore del centro equestre L'Ilatro nell'agro di Cavallino.Per i non addetti ai lavori, spiega il comunicato, il Concorso Completo di Equitazione (noto anche come concorso completo) è una disciplina sportiva olimpica, che prevede il superamento di tre prove: una ripresa di dressage, una prova di salto ostacoli ed una prova di cross-country, ognuna delle quali richiede specifiche abilità del binomio cavallo/cavaliere, che evidenziano sia il grado di addestramento, che le doti fisiche e mentali dei binomi. L'evento nazionale di lustro per questa disciplina è proprio la Coppa delle Regioni dove i team scelti da ogni regione, si sfidano e competono per la conquista dell'ambito titolo.È proprio nel magnifico scenario dell'ippodromo di Tor di Quinto a Roma si è scritto un capitolo che rimarrà nella storia del completo pugliese. Tre giovanissimi binomi (Sofia Fiore, 15 anni, con M.Eco, Francesca Spedicato, 16 anni, con MHS Secret Garden e Ludovica Lisi, 15 anni, con Troll di Santa Marta) hanno sfoderato tutta la loro tenacia, coraggio e tecnica per valorizzare il lavoro svolto ed andarsi a piazzare sul podio della prima e seconda Categoria previste dalla disciplina. Per tutte e tre è stato un susseguirsi di emozioni nelle giornate di gara, andando a scalare la vetta giorno per giorno, in particolare: Sofia Fiore ed M.Eco, 2º posto in Categoria 2 A ed 11º su 40 nella classifica individuale nazionale; Francesca Spedicato e MHS Secret Garden, 4º posto in Categoria 2 A; Ludovica Lisi e Troll di Santa Marta, 2º posto in Categoria 1°.I risultati conteggiati in ottica di squadra sono valsi, come detto, il 5º posto nella Categoria a Squadre, andando a surclassare Regioni come Toscana ed Emilia Romagna che per la loro storia vantavano un numero maggiore di binomi anche con maggiore esperienza e grado.Un'impresa che ha puntato l'attenzione dei vertici nazionali FISE su queste giovanissime amazzoni e sulla stessa Regione. Lo stesso tecnico olimpionico Rotatori che da diverso tempo segue le tre ragazze si è complimentato con l'istruttore Antonio Rosato per il lavoro volto. La Puglia ed il Salento insomma ci sono, conclude il comunicato, e si auspica cresceranno nel tempo con il supporto della federazione.