Dalla Puglia "Circle-in" si candida a essere una best practice Europea

Dalla Puglia 'Circle-in' si candida a essere una best practice Europea
di Italpress

FOGGIA (ITALPRESS) - Concluso il progetto Interreg V-A Grecia-Italia 2014-2020 "circle-in - the circular economy as driving force of the development of Greece-Italy area". Finanziato nell'ambito della prima call del bando Interreg V-A Grecia-Italia 2014-2020, è un progetto di cooperazione transfrontaliera finalizzato a promuovere sviluppo imprenditoriale a ridotto impatto ambientale e con obiettivi di riduzione dell'inquinamento. Il partenariato di progetto comprende, per la Grecia, le Camere di Commercio di Ioannina e Lefkada, e per la Puglia il Laboratorio di Ingegneria Economico-Gestionale del Dipartimento di Ingegneria dell'Innovazione dell'Università del Salento e la Camera di Commercio di Foggia. L'assessore regionale allo Sviluppo Economico, Alessandro Delli Noci, intervenendo ai lavori ha dichiarato: "Guardo con attenzione alle attività di ricerca che possono aiutare a immaginare lo sviluppo economico del territorio. Circlein è un progetto su cui anche la Regione ha scommesso ecco perché il tema dell'economia circolare è quello su cui fonderemo la prossima attività di governo e di economia circolare. L'area mediterranea è importante da immaginare come scenario, faremo una call sulla nuova programmazione e il laboratorio potrà diventerà acceleratore di impresa e startup. La Puglia sta avviando un osservatorio - centro di studi che definisca le policy e effettui analisi e mi piacerebbe confrontarmi con laboratorio di ingegneria per istituire una rete per l'economia circolare per la programmazione 2020-2027. La programmazione è tutta da scrivere, da scrivere insieme". Il rettore Fabio Pollice dell'Università del Salento commentando i risultati di progetto ha dichiarato: "L'Università si sta profondamente rinnovando. Gli Interreg hanno una importanza straordinaria, è bellissima la collaborazione tra popoli tra comunità e Circlein ci da la possibilità di rafforzare questi ponti tra persone che condividono una idea fondamentale: lo sviluppo sostenibile" e ha aggiunto "sono persone come la dottoressa Giuseppina Passiante, responsabile scientifico di Circlein, che cambiano il mondo". "Noi guardiamo all'economia circolare e all'ambiente partendo dall'impresa, ma riguarda tutti noi cittadini - ha sottolineato Giancarlo Negro, presidente di Confindustria Lecce -. Stiamo finalmente guardando con grande senso di responsabilità a un nuovo modo di fare impresa, nuove compentenze per fare impresa con attenzione all'ambiente. Questo percorso è stato focalizzato su obiettivi chiari". Nel corso dell'iniziativa è stato aperto il corner su economia circolare presso il Cubo Q Aldo Romano di Ecotekne e sono stati consegnati gli attestati di Impresa Sostenibile a due aziende del territorio: Alvi System e In.Presa dal Presidente di Confindustria Giancarlo Negro importante stakeholder di progetto e dal Coordinatore del Segretariato del programma Grecia-Italia, Gianfranco Gadaleta, e dalla project officer Chrysa Pierri. Sono arrivati contributi in remoto da Camere di Commercio di Ioannina, capofila del progetto, e Lefkada per la Grecia e sono stati illustrati i risultati da Pasquale del Vecchio project manager del progetto e coautore del saggio "Imprenditorialità tecnologica & economia circolare". Circlein è stato ricerca, ma anche formazione: una web academy in chiave di sviluppo imprenditoriale online con 80 persone con tutti i ricercatori del laboratorio di ingegneria gestionale, ricercatori e partner stranieri, fondamentale la collaborazione degli stakeholder del territorio Regione, Città di Lecce, Confindustria Lecce, Brindisi e Foggia, Enea e la piattaforma Icesp (Italian Circular Economy Stakeholders Platform), ecosistema basato su una piattaforma digitale per l'economia circolare. Giuseppina Passiante, responsabile scientifico di Circlein, che è intervenuta illustrando le nuove sfide di questo passaggio e le possibili ricadute occupazionali, è ordinaria di Gestione dell'Innovazione e coordinatrice del Laboratorio, per le attività è stata coadiuvata da Pasquale Del Vecchio, project manager di progetto, e dalle ricercatrici di Ingegneria gestionale Giustina Secundo e Valentina Ndou e da Gioconda Mele, Research Fellow Management Engineering. (ITALPRESS). vbo/com 27-Feb-21 16:34