Coronavirus, un concerto di Al Bano al Policlinico di Bari

Coronavirus, un concerto di Al Bano al Policlinico di Bari
di Italpress

BARI (ITALPRESS) - Un concerto dedicato a tutti gli operatori sanitari che hanno lavorato nei reparti Covid. E' in programma domani nell'atrio interno del Policlinico di Bari. A rendere omaggio ai professionisti della sanità sarà il cantautore Al Bano con la sua mini band diretta dal maestro Alterisio Paoletti e l'Orchestra sinfonica della Città metropolitana di Bari guidata dal maestro Marco Renzi. Il concerto comincerà alle ore 20. Si esibirà prima l'Orchestra metropolitana, in scaletta la sinfonia La gazza ladra di Rossini, "Casta Diva" dalla Norma di Bellini, "La calunnia" da Il Barbiere di Siviglia di Rossini, "Quel guardo il cavaliere" del Don Pasquale di Donizetti, "E lucevan le stelle" dalla Tosca di Puccini, "Habanera" della Carmen di Bizet, "Nessun dorma" dalla Turandot di Puccini. A seguire ci sarà Al Bano con la sua band. "La disponibilità del maestro Al Bano è stata sempre al di sopra di ogni aspettativa. Noi ci siamo incontrati davanti all'albergo che ospitava i professionisti che prestavano servizio nel Covid Hospital e ci siamo detti che alla fine di questa esperienza avremmo dovuto festeggiare il superamento dell'emergenza. E così è stato". Così il direttore generale del Policlinico di Bari, Giovanni Migliore presenta il concerto gratuito di Al Bano Carrisi dedicato a tutti i medici che in questi mesi si sono impegnati nella lotta ospedaliera al Covid-19. Il concerto è riservato solo a una delegazione di operatori sanitari nel rispetto dei protocolli anti-Covid. "Quando la bontà chiama bisogna rispondere tutti facendo il nostro dovere di essere umani - ha detto in conferenza stampa oggi Al Bano - La mia sarà una partecipazione dedicata alla vita con la V maiuscola: è una gioia ancora una volta stare con voi e per voi. Per me sarà l'occasione di esprimere quello che passa nell'animo di un essere umano. Voglio che sia una giornata da ricordare così come ricordo quel giorno di pioggia in cui ho cantato a Bari sotto l'hotel dove riposavano medici e infermieri impegnati nella lotta al Covid. L'umanità vince sempre". "Ci siamo lasciati alle spalle mesi terribili, in cui abbiamo temuto di poter perdere tutto ciò che conta, e se adesso siamo tornati a guardare con fiducia al futuro lo dobbiamo in primo luogo ai medici e agli operatori sanitari che in questo tempo sono stati in prima linea a combattere il virus, spesso sopportando turni massacranti in condizioni difficilissime" ha detto il sindaco della Città metropolitana di Bari, Antonio Decaro presentando l'evento (ITALPRESS). dam/pc/red 02-Lug-20 13:53