Storie, racconti e cronache sulla “passionaccia” per il Foggia

"Il distintivo dalla parte del cuore" (Mitico Channel, 196 pagg., 15 euro), il nuovo libro del giornalista e scrittore foggiano Giovanni Cataleta. Il titolo nasce dal distintivo appuntato con orgoglio sul bavero della giacca, un simbolo della città e della squadra di calcio.

Storie, racconti e cronache sulla “passionaccia” per il Foggia
di Digital Media

Foggia 03.06.2016 (DM) - “Il distintivo dalla parte del cuore” è il titolo del nuovo libro opera dello scrittore foggiano Giovanni Cataleta che propone ai suoi lettori episodi e aneddoti che vogliono accendere emozioni e far sorridere chi li ha vissuti, ma anche incuriosire le nuove generazioni di rossoneri.

Ogni foggiano pensa che la squadra di calcio sia anche un po’ sua, una parte della propria vita, una questione di cuore insomma. È così per i migliaia di tifosi del Foggia sparsi in tutto il mondo, protagonisti e fruitori delle vicende di cui l'autore è stato spesso testimone. Si va dalla prima promozione in serie A con il binomio vincente Rosa Rosa – Pugliese al battesimo del gol nella massima serie con Rinaldi, dalla celebratissima vittoria contro l’Inter del 1965 ai fasti di Zemanlandia. Si sorride e si riflette con gli sfottò a Boniperti nella tribuna dello Zaccheria o la tentata aggressione all’inviato di “Tutto il calcio minuto per minuto” nella cabina radio della Rai. Nel libro si parla anche di Mino Raiola e delle sue incomprensioni con Zeman e Casillo, di quando il superprocuratore Fifa era ai primi passi della sua folgorante carriera iniziata proprio a Foggia. Non mancano episodi curiosi come l’invasione di uno spettatore in un Foggia-Varese dell’83: strattonò l’arbitro Rosario Lobello, che nel libro viene intervistato sul fattaccio. C’è pure l’invasione al contrario, quella del portiere foggiano Moschioni che dal campo andò in curva per prendere a schiaffi un suo contestatore. E poi incursioni nel mondo dello spettacolo, personaggi leggendari del pianeta rossonero.

Il libro sarà presentato venerdì 10 giugno alle 18 presso la Sala “Rosa del Vento” della Fondazione Banca del Monte di Foggia in via Arpi, 152. La serata sarà condotta dal capo della redazione foggiana della “Gazzetta del Mezzogiorno”, Filippo Santigliano. Interverranno il presidente del Foggia calcio Lucio Fares, il direttore sportivo Giuseppe Di Bari, il giornalista Geppe Inserra, alcuni calciatori e l’attore Giovanni Mancini.

Giovanni Cataleta è nato a Foggia. Laureato in Giurisprudenza, giornalista, scrittore ed appassionato di sport, è al suo terzo libro. Il primo,”Che si dice du Fogge?”(2005) ripercorre la storia della squadra dagli esordi allo sbarco in serie A fino allo strepitoso periodo di Zemanlandia. La seconda opera (2010) è una biografia dell’allenatore che per primo portò il Foggia in serie A, “Oronzo Pugliese. Quando nel calcio esistevano i maghi” (entrambi editi da Utopia Edizioni).

Il libro è già disponibile online all’indirizzo http://www.miticochannel.com/mitico-bookstore.html e sarà distribuito nelle migliori librerie in concomitanza con la presentazione.

Abbiamo parlato di:

“Il distintivo dalla parte del cuore” Website

Giovanni Cataleta Facebook

di Digital Media