Truffe, fermata dai carabinieri banda che operava tra Emilia e Piemonte

Truffe, fermata dai carabinieri banda che operava tra Emilia e Piemonte
di Italpress

REGGIO EMILIA (ITALPRESS) - Operazione dei Carabinieri di Reggio Emilia all'alba di questa mattina tra l'Emilia e il Piemonte, in particolare nel Torinese. I militari dell'Arma hanno arrestato una banda dedita alle truffe ai danni di anziani. Nel corso delle attivita' i militari reggiani hanno recuperato refurtiva per un valore di oltre 50mila euro provento dei colpi, sequestrato l'autovettura usata per i colpi, un'Audi A3 munita di targhe clonate, guanti, svariati attrezzi da scasso per aprire casseforti, pettorine delle forze dell'ordine, disturbatori di frequenze e una radio sintonizzata sulle frequenze di Polizia e Carabinieri, una paletta della protezione civile e vari spray al peperoncino utilizzati per stordire le vittime. I truffatori ingannavano gli anziani presentandosi alla porta con falsi distintivi e casacche di forze di polizia o di societa' erogatrici di servizi. Con la scusa dell'acqua contaminata o di perdite di gas riuscivano ad accedere nelle case delle vittime: "Metta denaro e oro nel frigorifero per evitare contaminazioni". Quando la vittima provvedeva veniva stordita con gas al peperoncino per poi essere derubata di tutti i risparmi e talvolta dei ricordi di una vita. (ITALPRESS). fil/com 12-Ago-20 17:53