Torino: Gasparri scrive a Mattarella, 'inquietante no legittimo impedimento a Salvini' (3)

di Adnkronos

(Adnkronos) - "Nell'esame caso per caso delle situazioni concrete dei singoli parlamentari richiedenti, non può certo ritenersi equivalente la situazione di un senatore leader della coalizione di opposizione -afferma ancora il presidente della Giunta delle Immunità di Palazzo Madama- con quella di un semplice appartenente alle Camere, il cui impegno ai fini dei lavori parlamentari non può che essere più limitato". "Lunedì alle 11.30 si è riunita a Roma la coalizione di centrodestra con la partecipazione del senatore Salvini, per deliberare una strategia condivisa con una particolare attenzione proprio alle votazioni del Senato, in cui gli equilibri politici erano più incerti. I padri costituenti ci hanno insegnato che la magistratura non solo deve essere, ma anche apparire imparziale". "È compito degli organi preposti a vario titolo ai fini del buon andamento della funzione giurisdizionale, anche e soprattutto con riferimento ai rapporti con i politici, operare nei limiti del costituzionalmente legittimo, affinché -conclude Gasparri- possa essere fugato qualsiasi sospetto che l'autorità giudiziaria non operi secondo criteri di indipendenza e di imparzialità”.