Resta allarme incendi,no a deroghe legge

Resta allarme incendi,no a deroghe legge
di ANSA

(ANSA) - TORINO, 17 GEN - Resta alto l'allarme per gli incendi boschivi in Piemonte, dove perdura la siccità. Dall'inizio dell'anno i roghi sono già stati 77 e hanno impegnato 643 volontari, 219 mezzi, 2 aerei canadair e 2 elicotteri regionali. La Regione spiega quindi che è impossibile concedere deroghe dallo stato di massima pericolosità per incendi boschivi, dichiarato il 30 dicembre, o dalla legge che impedisce azioni che, entro 100 metri dai terreni boscati, arbustivi e pascolivi, possano innescare incendi. "Vista la situazione di perdurante siccità - dice Alberto Valmaggia, assessore regionale alla Protezione Civile - con precipitazioni che non si prevedono nel breve periodo, tutto il Sistema operativo regionale antincendi boschivi continua a essere allertato sull'intero territorio regionale. E' evidente che, a fronte di un quadro come questo, non è possibile concedere alcuna deroga all'accensione di fuochi a quanti in questi giorni la stanno chiedendo. Anzi, si ricorda che tutte le violazioni sono perseguibili penalmente".