Petrini, grandi sorprese Terra Madre '20

Petrini, grandi sorprese Terra Madre '20
di ANSA

(ANSA) - TORINO, 24 SET - L'edizione di Terra Madre Salone del Gusto che si è chiusa oggi ha uguagliato con 220 mila visitatori quella del 2014, l'ultima paragonabile per location. Nell'edizione del 2016 fu infatti sperimentata con stand all'aperto, grandi folle, ma un effetto generalizzato di dispersione. Per l'ideatore della manifestazione e fondatore di Slow Food Carlo Petrini è arrivato il momento di altre novità. "Siamo contenti e stiamo facendo passi da gigante - ha affermato Petrini alla conferenza stampa di chiusura - ma non ci fermeremo qui. La prossima edizione sarà carica di sorprese incredibili, che ovviamente adesso non posso anticipare. Ci sarà un cambio di passo". Petrini ha ricordato il fil rouge dell'edizione 2018, #food for change. "Di fronte al cambiamento climatico il mondo si trova a fronteggiare scelte ineludibili. Siamo sulla soglia del baratro: chiedo alla politica di fermarsi, invito ogni cittadino del Pianeta a dare vita a una mobilitazione dal basso per condizionare le scelte politiche e l'economia".