Pensionato ucciso a Torino, fermato il figlio

Pensionato ucciso a Torino, fermato il figlio
di Askanews

Torino, 22 apr. (askanews) - Emesso nella notte un provvedimento di fermo nei confronti del figlio del pensionato di 68 anni trovato ieri pomeriggio accoltellato e morto nella sua abitazione nel quartiere San Salvario a Torino.A scoprire il corpo senza vita dell'anziano era stata una delle figlie, che si era recata a casa del genitore, preoccupata perché questi non rispondeva al telefono.Il pensionato, che viveva con suo figlio, secondo i primi rilievi, è stato accoltellato in mattinata, ma sarà l'autopsia a chiarire quante coltellate gli sono state inferte e l'orario del decesso. Saranno inviati al Ris il coltello con la lama di 20 cm insanguinato, trovato nel lavello della cucina, e i vestiti indossati dal figlio quando è stato fermato.Il figlio del pensionato, che ora si trova in carcere, è stato fermato ieri sera dai carabinieri in zona Gran Madre. Una volta in caserma si è avvalso della facoltà di non rispondere. Secondo le prime ricostruzioni, alla base del gesto ci sarebbe un passato fatto di continui litigi familiari.