Inchiesta Juventus, i pm chiedono 13 rinvii a giudizio

Inchiesta Juventus, i pm chiedono 13 rinvii a giudizio
di Agenzia DIRE

ROMA - Appena ieri la Juventus aveva comunicato che "sulla base di un solido set di pareri di primari professionisti legali e contabili… le contestazioni della Procura non paiono fondate". Poi, i Pm di Torino hanno chiesto il rinvio a giudizio per 13 indagati, compreso Andrea Agnelli, nell'ambito dell'inchiesta sui bilanci della Juventus denominata 'Prisma'.Dalla lista inviata al gip sono stati stralciati i componenti del collegio sindacale: Silvia Lirici, Nicoletta Paracchini e Paolo Piccatti. Ora il provvedimento riguarda l'ex presidente Andrea Agnelli, l'ex vicepresidente Pavel Nedved, l'ex direttore sportivo Fabio Paratici e l'amministratore delegato Maurizio Arrivabene, più altre 8 persone e la società bianconera, come persona giuridica.Dai pubblici ministeri vengono contestate soprattutto le plusvalenze artificiali per 155 milioni di euro e le presunte irregolarità nei bilanci societari.