Tiscali.it
SEGUICI

In Piemonte nasce il comitato di monitoraggio sul tunnel di Tenda

di Italpress   
In Piemonte nasce il comitato di monitoraggio sul tunnel di Tenda

TORINO (ITALPRESS) - Nasce il Gruppo di monitoraggio dei lavori per il Tunnel del Tenda. Sarà composto dalla Regione Piemonte, dalla Provincia di Cuneo, dal Comune di Cuneo e da quelli di Limone Piemonte, Vernante, Robilante, Roccavione, Borgo San Dalmazzo e dalla Camera di Commercio. "È vero che la Regione, la Provincia e i Comuni non hanno competenza diretta su quest'opera, e quindi hanno poteri limitati, ma hanno comunque il dovere di rappresentare le istanze del proprio territorio. Per questo oggi abbiamo deciso di dar vita a questo gruppo con l'obiettivo di parlare con una voce sola che rappresenti in modo compatto il territorio e abbia un ruolo attivo per fare proposte che rappresentino le esigenze delle nostre comunità", ha dichiarato il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio. "Tutte le volte in cui questa terra si è mossa in maniera compatta ha raggiunto i risultati - ha ricordato - e sarà così anche in questo caso, perché tra di noi non ci sono divisioni, ma la volontà comune di centrare l'obiettivo che è la conclusione dei lavori e l'apertura del nuovo Tunnel per il beneficio di tante famiglie e tante imprese", ha aggiunto Cirio al termine dell'incontro che si è svolto in Provincia a Cuneo a cui hanno partecipato anche il presidente della Provincia di Cuneo, Luca Robaldo, la vice prefetto Marinella Rancurello, il vice presidente della Camera di Commercio Luca Chiapella, i sindaci di Limone, Massimo Riberi, Vernante, Gian Piero Dalmasso, Robilante, Massimo Burzi, Roccavione, Germana Avena e Borgo San Dalmazzo, Roberta Robbione, e i consiglieri regionali della zona Paolo Bongioanni, Paolo De Marchi, Matteo Gagliasso e Maurizio Marello.

"Ho informato personalmente della nascita di questo Gruppo il viceministro Rixi che ringrazio per il forte impegno in prima persona in questa complessa e delicata vicenda. Rixi ha condiviso la nostra iniziativa riconoscendo l'importanza di garantire un rapporto sempre più diretto e collaborativo con il territorio", ha spiegato Cirio che ha sentito telefonicamente il viceministro durante la riunione. Come primo atto il Gruppo chiederà che sia illustrata ufficialmente l'ipotesi di aprire il tunnel in modalità safety car a dicembre, sulla quale, in base alle informazioni informali circolate finora, il territorio nutre forti dubbi. Sarà chiesta ad Anas anche una data certa per la fine dei lavori, con la richiesta di anticipare il più possibile rispetto alla data di giugno 2024, e anche di valutare, una volta completato il tunnel di consentire il transito in entrambi i sensi di marcia, in attesa della seconda canna. "L'attività di monitoraggio di un'opera strategica come il Tunnel del Tenda da parte degli enti locali rappresenta la risposta alle esigenze delle comunità locali che da troppo attendono il completamento dei lavori. Con questo strumento saremo in grado di agire in maniera compatta nei confronti di Anas e della Conferenza intergovernativa", ha aggiunto il presidente della Provincia di Cuneo Luca Robaldo.- Foto: Ufficio stampa presidente della Regione Piemonte - (ITALPRESS). col4/com 03-Ago-23 18:01 .

di Italpress   

I più recenti

Defibrillatori in montagna, finanziamento Regione Piemonte
Defibrillatori in montagna, finanziamento Regione Piemonte
Danni erariali, citati a giudizio 11 ex dirigenti Atc Piemonte
Danni erariali, citati a giudizio 11 ex dirigenti Atc Piemonte
Stellantis, Tronzano Mirafiori ha un gap che va colmato
Stellantis, Tronzano Mirafiori ha un gap che va colmato
Piemonte, 490.000 euro per corsi di guida sicura rivolti ai neopatentati
Piemonte, 490.000 euro per corsi di guida sicura rivolti ai neopatentati

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...