Tiscali.it
SEGUICI

Fiocco rosa al Bioparco Zoom di Torino: è nato un piccolo di alpaca

di Agenzia DIRE   
Fiocco rosa al Bioparco Zoom di Torino: è nato un piccolo di alpaca

ROMA - La famiglia di alpaca più famosa d'Italia, Alpaca e Merino, si è allargata. Arrivati al Bioparco Zoom alle porte di Torino da un'altra struttura zoologica europea nel 2020, i due mammiferi, specie originaria del Sudamerica della famiglia dei camelidi, sono da subito diventati l'idolo dei bambini, data la loro somiglianza con i protagonisti del gioco 'Animal Crossing' di Nintendo, da cui hanno anche preso il nome, scelto a furor di popolo dai visitatori. Alpaca, pochi giorni fa, dopo una gestazione di circa 11 mesi, ha dato alla luce una femmina.

Il piccolo, che alla nascita pesava circa 6 kg, si è subito messo in piedi e in meno di un'ora cercava già il latte della mamma. Oggi, dopo nemmeno una settimana dalla nascita, vive felice insieme alla sua famiglia nell'habitat a loro dedicato sulle rive del lago.LA LANA PREGIATA DEGLI ALPACAIn natura, poiché sono animali estremamente docili, silenziosi e molto intelligenti, l'alpaca è addomesticato ed allevato soprattutto per utilizzarne la pregiata lana che produce in gran quantità. Vengono tosati una volta all'anno, in primavera, e producono dai 2,5 ai 4 kg di lana, a seconda se siano femmine o maschi. La loro lana, che in natura può assumere 22 colorazioni differenti, è simile a quella della pecora ma più calda, meno ispida ed anallergica, ed è apprezzata per la brillantezza, la leggerezza e perché non infeltrisce. Anche a Zoom Torino gli alpaca vengono tosati ma lo styling è molto particolare poiché, non essendo la lana riutilizzata e non amando loro essere toccati su testa e zampe, in quelle zone viene lasciato loro il pelo.

di Agenzia DIRE   

I più recenti

Nevica in Piemonte, in alcune località anche a 300 metri
Nevica in Piemonte, in alcune località anche a 300 metri
Defibrillatori in montagna, finanziamento Regione Piemonte
Defibrillatori in montagna, finanziamento Regione Piemonte
Danni erariali, citati a giudizio 11 ex dirigenti Atc Piemonte
Danni erariali, citati a giudizio 11 ex dirigenti Atc Piemonte
Stellantis, Tronzano Mirafiori ha un gap che va colmato
Stellantis, Tronzano Mirafiori ha un gap che va colmato

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...