AstraZeneca, Piemonte pronto ad accogliere dosi rifiutate da altri territori

AstraZeneca, Piemonte pronto ad accogliere dosi rifiutate da altri territori
di Adnkronos

Il Piemonte è disponibile ad accogliere le dosi di AstraZeneca in eccesso custodite nei magazzini di quelle regioni in cui i cittadini non vogliono vaccinarsi con questo tipo vaccino. A dirlo il presidente della Regione Alberto Cirio al Tgcom. In particolare, Cirio ha spiegato che in Piemonte le dosi di AstraZeneca ad oggi in giacenza devono essere tenute da parte per i richiami da garantire entro fine giugno, per questo le poche che restano disponibili vengono centellinate con non poche difficoltà per i medici di famiglia a proseguire le vaccinazioni data la carenza di vaccini. Di qui la disponibilità ad accogliere le dosi rifiutate da altri territori.