Tiscali.it
SEGUICI

Arresti e misure per 18 anarchici per le bombe carta e le vetrine rotte al corteo per Cospito

di Agenzia DIRE   
Arresti e misure per 18 anarchici per le bombe carta e le vetrine rotte al corteo per Cospito

ROMA - La Polizia della Questura di Torino sta eseguendo diverse misure cautelari in tutta Italia nei confronti di anarco-insurrezionalisti responsabili dei reati di devastazione, violenza e lesioni aggravate a Pubblico Ufficiale commessi in occasione della manifestazione nazionale svoltasi a Torino il 4 marzo 2023 in solidarietà ad Alfredo Cospito, detenuto in regime di 41 bis.DANNI PER 630.000 EUROLe indagini condotte dai poliziotti della Digos scaturiscono dai gravi atti di intemperanza con lanci di bombe carta e corpi contundenti contro le Forze dell’Ordine e di danneggiamento diffuso di numerose vetrine di esercizi pubblici, banche, arredo urbano, monumenti, autovetture private, cagionando danni quantificati in oltre 630.000 euro.. Ulteriori dettagli saranno forniti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle ore 11 in questura.La Polizia di Torino, nell’ambito di un’articolata indagine della Digos coordinata dalla locale Procura della Repubblica e che ha portato alla denuncia di 75 militanti anarco-antagonisti, ha eseguito a Torino, Roma, Milano, Livorno, Alessandria e Cuneo, anche in collaborazione con gli omologhi uffici di Polizia, 18 misure cautelari degli arresti domiciliari, dell’obbligo e/o divieto di dimora e/o dell’obbligo di presentazione quotidiana alla P.

G. nei confronti di militanti anarchici per i reati di devastazione, violenza e lesioni aggravate a Pubblico Ufficiale.IL CORTEO DEL 4 MARZO 2023I fatti risalgono alla manifestazione nazionale anarchica in solidarietà ad Alfredo Cospito, a causa della sua detenzione in regime di 41 bis, svoltasi a Torino il 4 marzo 2023, allorquando circa 1000 attivisti libertari hanno data vita ad un corteo, non preavvisato, in un’area del centro cittadino, nel corso del quale si sono verificati gravi atti di intemperanza con lanci di bombe carta e corpi contundenti contro le Forze dell’Ordine ed il danneggiamento diffuso di numerose vetrine di esercizi pubblici, banche, arredo urbano, monumenti, autovetture private.IL MATERIALE SEQUESTRATO AGLI ANARCHICINella circostanza sono anche rimasti feriti due operatori di Polizia, di cui uno con prognosi di 100 giorni.Si rammenta altresì che la mattina del 4 marzo, in occasione dell’arrivo a Torino dei numerosi manifestanti provenienti da diversi contesti territoriali e dall’estero, erano stati organizzati controlli preventivi della Digos, dei Reparti Mobili, della Polaria, della Polizia Stradale, di Frontiera e Ferroviaria, a seguito dei quali erano stati accompagnati in Questura 37 attivisti, trovati in possesso di numeroso materiale (caschi, maschere antigas, martelli, piedi di porco, frombole, bastoni, bombe carta, petardi, aste, scudi, coltelli, accette e materiale per coprirsi il volto). Di questi, 28 furono poi denunciati per porto abusivo di oggetti atti ad offendere e resistenza a Pubblico Ufficiale.(L'immagine è di repertorio).

di Agenzia DIRE   
I più recenti
Europee, Cota Priorità fisco e attenzione ai territori
Europee, Cota Priorità fisco e attenzione ai territori
Elezioni Piemonte, Paolino Gagliardo annuncia la candidatura con Fdi
Elezioni Piemonte, Paolino Gagliardo annuncia la candidatura con Fdi
Auto, arriva Cartono per abilitare la vendita on-line per concessionari
Auto, arriva Cartono per abilitare la vendita on-line per concessionari
Schlein in Piemonte: La sanita' tra i punti centrali del programma
Schlein in Piemonte: La sanita' tra i punti centrali del programma
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...