Appendino, con no a Tav non persi posti

Appendino, con no a Tav non persi posti
di ANSA

(ANSA) - TORINO, 2 DIC - "Nell'analisi costi/benefici sulla Torino-Lione si sta esaminando anche il tema dell'occupazione. Ma non è vero che se la Tav non si farà i posti di lavoro andranno persi, se ne creeranno per realizzare altre infrastrutture con la quota delle risorse dello Stato dirottate alle vere priorità del Paese". Lo ha detto la sindaca di Torino Chiara Appendino, intervistata alla Fondazione Mirafiore, a Serralunga d'Alba (Cuneo). "Non sono contraria all'alta velocità ferroviaria, che è importante per il Paese - ha precisato la sindaca - ma quella per la linea Torino-Lione non è una priorità, l'investimento non è giustificato e visto che le risorse non sono infinte credo giusto che le risorse vadano dirottate su altre opere. In ogni caso - ha aggiunto la sindaca di Torino - auspico che l'analisi costi/benefici venga terminata in fretta, perché anche non decidere ha un costo". Proprio domani a Torino tutte le più importanti associazioni datoriali italiane daranno vita all'incontro 'Tav, l'Italia in Europa'.