Al colle dell'Assietta la 53esima festa del Piemonte

Al colle dell'Assietta la 53esima festa del Piemonte
di Italpress

TORINO (ITALPRESS) - Si è svolta al Colle dell'Assietta la commemorazione dell'epica battaglia che, il 19 luglio del 1747, vide vittorioso l'esercito sabaudo contro le truppe franco-spagnole, nell'ambito della guerra di successione austriaca. Un episodio di particolare rilevanza per la storia locale, che coincide con la 53esima Festa del Piemonte, organizzata come di consuetudine dall'Associassion Festa dël Piemont al Col ed l'Assieta. La manifestazione che, a causa dell'emergenza pandemica quest'anno si è ancora svolta senza pubblico, ha però contato la partecipazione del presidente del Consiglio regionale, Stefano Allasia e del consigliere segretario Gianluca Gavazza. "Abbiamo oggi il dovere noi tutti di difendere la nostra terra, questo Piemonte ricco di storia e tradizioni. La celebra battaglia del Còl ed l'Assieta fu un avvenimento vitale per la nostra regione", ha dichiarato Allasia. "L'eroica vittoria favorì infatti la formazione di un Piemonte più moderno, che acquisì maggiore autorevolezza e prestigio militare nello scenario internazionale. Rivolgo un grazie all'associazione Festa dël Piemont al Còl ëd l'Assieta per lo straordinario contributo che dà ogni anno in occasione di questa ricorrenza in cui si celebra la Festa dël Piemont. Purtroppo, anche quest'anno a causa delle misure restrittive legate alla situazione sanitaria, ci troviamo a ricordare l'evento in forma ridotta, senza la tradizionale rievocazione, che ci auguriamo però possa riprendere con la sua veste più scenografica nella prossima edizione, per dare l'opportunità di apprezzarla a tutti i piemontesi". "A quasi 300 anni dalla battaglia dell'Assietta, ricordiamo e onoriamo i soldati che hanno combattuto e dato la vita per il Piemonte, ricordando anche il sangue dei vinti che, come i nostri soldati, erano uomini che credevano negli ideali della Patria", ha commentato Gavazza. "Oggi come allora noi Piemontesi conserviamo le caratteristiche di uomini e donne che sono cresciuti con una catena di vette innevate sullo sfondo: siamo dignitosi, coraggiosi, tenaci. Con orgoglio siamo Piemontesi e siamo bogianen". La registrazione della commemorazione verrà trasmessa in differita sui canali social dell' Associassion Festa dël Piemont al Col ed l'Assieta il 18 e 19 luglio. (ITALPRESS). mgg/com 10-Lug-21 19:28