Tiscali.it
SEGUICI

A Italgas il nuovo contratto di servizio per la distribuzione a Torino

di Italpress   
A Italgas il nuovo contratto di servizio per la distribuzione a Torino

TORINO (ITALPRESS) - Italgas Reti e il Comune di Torino hanno stipulato il nuovo contratto di servizio di gestione delle attività di distribuzione del gas nel capoluogo piemontese. L'accordo, della durata di 12 anni, comprende anche i comuni dell'ambito territoriale Torino 1, Moncalieri, Grugliasco, Rivoli, Rivalta e Nichelino. Sono previsti 330 milioni di investimenti che saranno rivolti all'ammodernamento delle reti e a un programma di trasformazione digitale della gestione. L'intero sistema nazionale sarà, infatti, amministrato a distanza da una sala di controllo, con sede proprio a Torino, grazie a un software all'avanguardia sviluppato da Italgas. Saranno, invece, oltre 300 i chilometri di rete sul territorio che vedranno un'opera di efficientamento e di sviluppo che permetterà la distribuzione non solo del gas naturale ma anche di gas verdi e in futuro anche di idrogeno. "Il piano - ha dichiarato Pier Lorenzo Dell'Orco, amministratore delegato Italgas Reti - oltre a garantire un importante effetto moltiplicatore sull'economia locale, consentirà di realizzare reti e impianti smart, digitali e flessibili in grado di accelerare il processo di transizione energetica grazie alla possibilità di accogliere in rete non solo gas naturale, ma anche gas rinnovabili come biometano, metano sintetico e, in prospettiva, idrogeno.

Con Atem Torino 1 e Torino 2, Valle d'Aosta, Belluno e La Spezia, tutti aggiudicati a Italgas, sale a circa un miliardo di euro il valore complessivo degli investimenti programmati dalla società nei territori interessati, confermando l'effetto virtuoso che le gare gas offrono all'economia del paese e la necessità di accelerarne in maniera decisa il loro svolgimento". Secondo la società, poi, gli utenti torinesi usufruiranno di uno sconto in bolletta perché Italgas applicherà una tariffa più bassa di quella stabilita dall'Arera. "Il consumo di energia e l'aumento dei costi - ha detto il sindaco di Torino, Stefano Lo Russo - costringe tutti a compiere scelte strategiche per il futuro nell'ottica della sicurezza degli approvvigionamenti, delle reti di distribuzione e nella trasparenza delle tariffe. Nel contratto stipulato sono previsti nuovi investimenti sul territorio che miglioreranno la rete di distribuzione rendendola più sicura e permettendo un maggior controllo pubblico da parte delle amministrazioni coinvolte sull'efficienza del servizio per i cittadini e sulla trasparenza tariffaria". I primi interventi di sostituzione delle tubature è previsto già nel 2023 e riguarderà una decina di chilometri nelle zone di Santa Rita e Torino Nord. Saranno poi realizzati due nuovi distributori di metano per i depositi autobus di Gtt a sostegno dei programmi di decarbonizzazione del trasporto pubblico su gomma. Inoltre, saranno realizzati 40 chilometri di nuove condotte e potenziate nuove aree non ancora servite, rendendo disponibile l'accesso al metano per 4.500 nuove utenze.- foto: xb4/Italpress(ITALPRESS). xb4/pc/red 13-Apr-23 13:25 .

di Italpress   

I più recenti

Scontri al corteo pro Cospito a Torino, 75 denunce e 18 misure cautelari
Scontri al corteo pro Cospito a Torino, 75 denunce e 18 misure cautelari
Arresti e misure per 18 anarchici per le bombe carta e le vetrine rotte al corteo per Cospito
Arresti e misure per 18 anarchici per le bombe carta e le vetrine rotte al corteo per Cospito
Maltempo: neve a quote collinari in Piemonte, E-R e Liguria
Maltempo: neve a quote collinari in Piemonte, E-R e Liguria
Compagnia di San Paolo, Marco Gilli presidente per quadriennio 2024-27
Compagnia di San Paolo, Marco Gilli presidente per quadriennio 2024-27

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...