Maestro torna a Caracas per gli allievi

Maestro torna a Caracas per gli allievi
di ANSA

(ANSA) - TERMOLI (CAMPOBASSO), 24 GEN - "Nonostante la situazione di pericolo in Venezuela anche per il tentato golpe di ieri l'altro, non abbandono i miei allievi di musica. Parto anche se il momento è il peggiore". Così all'ANSA il maestro Domenico Lombardi, originario del Venezuela, ma residente a Termoli da circa due anni dove è arrivato con la sua famiglia a seguito della situazione di instabilità in cui si trova il paese dell'America Latina. "Torno in Venezuela per i miei ragazzi del Conservatorio 'Simon Bolivar' di Caracas dove ho una cattedra di pianoforte - spiega -. Nel mio piccolo li seguo il più possibile aiutandoli e dando loro speranza che le cose ben presto si risolvano. La comunità italiana è molto in difficoltà e, tanti, sono rientrati in Italia ed in Molise". Con i giovanissimi che studiano musica, il maestro Lombardi si esibirà in Venezuela in concerti il prossimo mese di febbraio.