Al via all'Unimol la 'Winter School'

Al via all'Unimol la 'Winter School'
di ANSA

(ANSA) - CAMPOBASSO, 10 DIC - Perdita di suolo, abbandono dei terreni coltivati e vulnerabilità del paesaggio: sono tre aspetti del degrado del territorio che colpisce l'Italia in maniera significativa per il circa il 25% della superficie. Temi al centro del dibattito della 'Winter School' dell'Unimol, 'Involving Rural Community in Achieving Land Degradation Neutrality', coordinata dai docenti Angelo Belliggiano e Claudio Colombo, da oggi fino al 15 dicembre nell'ateneo molisano. Le attività sono destinate agli studenti dei corsi di laurea magistrale in Scienze e tecnologie agrarie, ma saranno frequentate anche da studenti dei Master in Biotecnologie, Ingegneria ambientale e Geologia. L'iniziativa si inserisce nel progetto 'Iucland' che nel biennio 2017-2018 ha raggruppato sei 'Summer School' internazionali in sei Paesi partner del progetto, in collaborazione con altre 9 Università, 7 in Asia (Kazakhstan, Kirghizistan e Cina), 2 in Europa (Croazia e Slovacchia). La finalità principale è stata proporre agli studenti del dipartimento Agricoltura, Ambiente e Alimenti e del corso di dottorato in Tecnologie e Biotecnologie Agrarie, oltre a una straordinaria occasione di crescita personale e culturale, anche la possibilità di affrontare il tema del degrado del territorio, assumendo sensibilità, prospettive e background culturali diversi. (ANSA).