Tiscali.it
SEGUICI

Una Regione vicina ai marchigiani fa crescere la fiducia

di Agenzia DIRE   
Una Regione vicina ai marchigiani fa crescere la fiducia

ANCONA - Una Regione aperta, vicina ai cittadini, aiuta la comunità a crescere in termini di fiducia e collaborazione. È stato questo il filo conduttore della Giornata della trasparenza, promossa dalla Regione Marche all’Auditorium Buon Pastore dell’Erdis (Ente regionale diritto allo studio) di Ancona. Dopo le limitazioni poste dalla pandemia, la celebrazione della giornata è avvenuta in presenza. La location scelta, una residenza universitaria del capoluogo, ha voluto rappresentare uno stimolo per diffondere nelle nuove generazioni la cultura della legalità, della buona amministrazione e della partecipazione civica e politica.OCCASIONE PER ILLUSTRARE I RISULTATI DELLE ATTIVITÀ E DEI SERVIZI REGIONALIPrevista dal decreto legislativo 33/2013 che ha riordinato il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte della pubblica amministrazione, l’evento non ha rappresentato solo un adempimento formale, ma l’occasione per illustrare i risultati delle attività e dei servizi regionali a favore dei cittadini. A dieci anni dall’introduzione, nell’ordinamento nazionale, per la prima volta, del principio della trasparenza come misura efficace di prevenzione della corruzione, permettendo al cittadino di conoscere e partecipare, “la Regione Marche evidenzia come questi concetti fondamentali vengano messi concretamente in pratica nella propria attività amministrativa– ha affermato, nel suo intervento, l’assessore Goffredo Brandoni–.

Il presidente Acquaroli, nell’illustrazione del programma di governo, ha richiamato tutto l’esecutivo a un grande senso di responsabilità e a mettere a disposizione le migliori energie per costruire una Regione sempre più vicina alla comunità. Il nostro compito è quello di utilizzare al meglio le risorse a disposizione per raggiungere i migliori risultati possibili a favore dei cittadini che amministriamo. Una strada che stiamo intraprendendo con determinazione, essendo la trasparenza un valore che intendiamo rafforzare per accrescere la fiducia nelle istituzioni”.IMPORTANZA DI "LAVORARE IN SQUADRA"Il vicepresidente Filippo Saltamartini, intervenuto alla sessione pomeridiana, ha sottolineato l’importanza di “lavorare in squadra. In particolare, una pubblica amministrazione, come quella della Regione Marche, che tende a garantire i servizi a un sistema produttivo tra i più importanti d’Italia, deve assumere la consapevolezza che l’efficacia amministrativa viene misurata, molto spesso, con i tempi di emanazione degli atti e dei provvedimenti”. Ricordando che “il sistema dei provvedimenti amministrativi viaggia attorno alla duplice divisione del potere autoritativo discrezionale e quello vincolato, il superamento dei tempi di conclusione del procedimento è già fonte di responsabilità. Per questo motivo ritengo- ha aggiunto Saltamartini- che la Giornata della trasparenza sia anche un’importante giornata di formazione, attraverso la quale tutti i dipendenti acquisiscano la serenità di essere una squadra affiatata e coesa, orientata al raggiungimento degli obiettivi dell’efficienza del sistema, del risparmio delle risorse pubbliche, del rispetto delle norme in vigore”.PRESENTAZIONE DEL PIANO INTEGRATO DI ATTIVITÀ E ORGANIZZAZIONELa Giornata è stata organizzata prevedendo due sessioni. La mattina ha registrato, in particolare, la presentazione del Piao (Piano integrato di attività e organizzazione) della Giunta, del Consiglio regionale e dell’Erdis. Il pomeriggio è stato dedicato alle agenzie ed agli enti territoriali regionali, con la partecipazione, per la prima volta, della Società Svem che ha illustrato le proprie attività a sostegno dello sviluppo economico del territorio marchigiano. Tra i relatori intervenuti, anche il Difensore civico che ha portato il proprio contributo parlando degli strumenti a tutela dei cittadini.

di Agenzia DIRE   

I più recenti

Ragazza uccisa, arrestato tornava spesso nelle Marche
Ragazza uccisa, arrestato tornava spesso nelle Marche
Marchese Ragona Papa? Ironico e generoso.Su Ucraina strumentalizzato
Marchese Ragona Papa? Ironico e generoso.Su Ucraina strumentalizzato
Castelli, Abruzzo Marche e Umbria legate da sisma e spopolamento
Castelli, Abruzzo Marche e Umbria legate da sisma e spopolamento
Protocollo intesa tra le finanziarie di Lazio, Abruzzo, Marche e Umbria
Protocollo intesa tra le finanziarie di Lazio, Abruzzo, Marche e Umbria

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...