Terremoto, nonna Peppina ai politici: "E' ora di ricostruire"

Codice da incorporare:
di Ansa

"Sarebbe ora facessero qualche cosa (i politici ndr.). Sento parlare de L'Aquila, dopo 10 anni dal terremoto ancora e' cosi'. E allora dico 'tanto io non ci saro' piu', faranno quello che vogliono'. Ma avrei voluto prima di morire tornare dentro la mia casetta. Mi manca tanto. Quale politico inviterebbe? Il presidente della Repubblica sarebbe troppo onore, ma qualcuno che sapesse fare qualcosa". Cosi' nonna Peppina, 97 anni, uno dei terremotati simbolo del sisma del centro Italia del 2016 commenta quanto fatto finora dalle istituzioni per la ricostruzione.