Tiscali.it
SEGUICI

Strage Corinaldo, il racconto di Sfera Ebbasta: "Non si respirava"

di Adnkronos   
Strage Corinaldo, il racconto di Sfera Ebbasta: 'Non si respirava'

Ancona, 24 mar. (Adnkronos) - "Il concerto è stato interrotto, ero sul palco mentre è successa la cosa. L'esibizione era già iniziata, hanno iniziato tutti a uscire, si sentiva non puzza, ma non si riusciva a respirare, la gola e gli occhi bruciavano, la gente iniziava ad agitarsi. Quindi si sono accese le luci, abbiamo stoppato e i ragazzi della sicurezza del locale hanno aperto le porte. Io però, nel momento in cui hanno acceso le luci e capito che bisognava sgomberare, sono andato nel backstage e non ho visto iniziare il deflusso, ma lo show fermarsi". E' il racconto che Gionata Boschetti, in arte Sfera Ebbasta, ha fatto in aula al tribunale di Ancona, ascoltato come testimone nel processo per la strage di Corinaldo, la notte tra il 7 e l'8 dicembre 2018, quando cinque adolescenti e una giovane mamma morirono nel tentativo di uscire dal locale 'Lanterna Azzurra' dove era stato spruzzato dello spray al peperoncino tra gli spettatori del trapper quella sera in concerto.

"Quando sali sul palco non riesci a capire quanto è pieno, di solito ci dicono dopo che c'é il sold out. In generale i requisiti richiesti per la sicurezza del locale sono sostanzialmente sempre più o meno gli stessi, ovviamente si spera che nessuno abbia con sé lo spray al peperoncino, è anche vero che nessuno può controllare le tasche di chi entra", ha aggiunto.

"Penso che questa dello spray sia una problematica esistente in ambiente discoteca più che nei concerti o dj set, usata per rubare collanine nel panico generale, indipendentemente dalla discoteca o dal genere musicale", ha affermato ancora.

"In altre circostanze è stato usato lo spray al peperoncino, ma senza feriti. E' capitato anche durante una mia esibizione, il concerto era stato interrotto per un quarto d'ora, io ero sul palco, la gente è fatta uscire ma non ci sono state conseguenze vero è che poi sono state fatte rientrare le persone e il concerto è ripreso".

(di Silvia Mancinelli)

di Adnkronos   
I più recenti
1000 km su strade pubbliche per l’auto a guida autonoma del PoliMi
1000 km su strade pubbliche per l’auto a guida autonoma del PoliMi
Al via raccolta piselli,  Findus: Marche area vocata a coltivazione
Al via raccolta piselli, Findus: Marche area vocata a coltivazione
VIDEO | Maculopatie queste sconosciute, ad Ancora screening per trovarle
VIDEO | Maculopatie queste sconosciute, ad Ancora screening per trovarle
Per il rilancio dei suoi borghi la Regione Marche mette sul piatto 24 milioni
Per il rilancio dei suoi borghi la Regione Marche mette sul piatto 24 milioni
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...