Sicilia: scintille all'Ars, Miccichè sbotta 'basta con 'marchette', mi sono rotto...'

di Adnkronos

Palermo, 2 mag. (Adnkronos) - Scintille a Sala d’Ercole tra il presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Gianfranco Micciché, e la capogruppo dell’Udc, Eleonora Lo Curto. A innescare la miccia è stata la decisione di Miccichè di dichiarare inammissibile un emendamento presentato dalla centrista che prevedeva lo stanziamento di 100mila euro a favore del museo regionale Baglio Tumbarello di Marsala, nel Trapanese. "Si tratta di un emendamento che non c’entra con questa Finanziaria. Basta con le marchette. Un minimo di decoro, mi sono rotto..." ha sbottato Miccichè. Parole che non sono piaciute alla parlamentare dell’Udc. "Mi sento indignata, offesa e oltraggiata - ha subito replicato, chiedendo la parola in Aula -. Io non ho mai fatto marchette, il museo non è mio e quei 100mila euro servivano a completare lavori fermi da oltre 15 anni e a consentire attività all’interno di quella struttura regionale anche a favore dei bambini. Mi vergogno di essere parte di questa assemblea".