Sanità, rete buone pratiche in azienda

Sanità, rete buone pratiche in azienda
di ANSA

(ANSA) - ANCONA, 18 GEN - Thai chi nel cortile dell'azienda, partite di calcetto, escursioni in bicicletta e camminate, attenzione alla qualità del cibo a mensa, divieto del consumo di alcol, restrizione delle aree fumatori. Sono alcune delle attività attuate per i dipendenti, da un gruppo di 11 aziende marchigiane che aderiscono alla rete WHP (Workplace Health Promotion), la prima di imprese che promuovono salute nelle Marche. A un anno dall'avvio del progetto frutto del protocollo d'intesa siglato tra Regione Marche, Agenzia Sanitaria Regionale, Asur, Inail, Confindustria Marche, Confartigianato Marche, Cna, Cgil, Cisl e Uil, nella sede di Confindustria Marche Nord, con l'intervento dell'assessore Loretta Bravi, c'è stata la cerimonia di riconoscimento per le aziende che hanno intrapreso l'esperienza positiva coinvolgendo circa 4.500 lavoratori. Si tratta di Optima Molliter, Ica, Ipr, Eurosuole, F.lli Guzzini, Pasta Di Camerino, Cnh Industrial, Trenitalia, Univpm, Comune Di Falconara, Inrca.