Tiscali.it
SEGUICI

Presentato a Venezia il piano di rilancio per l’audiovisivo nelle Marche

di Agenzia DIRE   
Presentato a Venezia il piano di rilancio per l’audiovisivo nelle Marche

L’occasione è quanto mai propizia, far coincidere, nei giorni in cui tutto il mondo del cinema si è dato appuntamento a Venezia per la 79ª edizione della celebre Mostra internazionale d’arte cinematografica, questo importante evento con la presentazione del Piano di rilancio dell’industria dell’audiovisivo nelle Marche. Questa mattina, nel corso di un incontro, ai margini del Festival, sono stati illustrati gli importanti progetti che la Regione Marche, insieme con Marche Film Commission, metteranno in campo nel prossimo triennio. Un cambio di rotta, così sarà la linea seguita, a cominciare dalle risorse che saranno impiegate che passeranno da 3 a 16 milioni di euro e che porteranno alla realizzazione di un ambizioso progetto: un’Accademia del cinema che si avvarrà del prezioso contributo di un genio dell’audiovisivo, Iginio Straffi, fondatore della Rainbow. “Perché la formazione è fondamentale – ha ribadito Straffi, presente per l’occasione – e ciò porterà grande beneficio e visibilità alle Marche”.

E’ stato anche anticipato quale sarà, nelle intenzioni della Regione Marche, la sede dell’Accademia: Villa Buonaccorsi, da poco rientrata nel patrimonio del Ministero dei Beni e attività culturali. Un progetto, dunque, che guarda lontano e di grande valore per il territorio, che si affianca ad altri progetti regionali di valorizzazione, dal Festival dei borghi MArCHESTORIE, alla candidatura dei Teatri storici a Patrimonio dell’Unesco, fino ai recenti bandi ancora aperti per il sostegno all’audiovisivo.  LE MARCHE SONO UN SERBATOIO DI ECCELLENZE E DI TALENTI“Le Marche – ha detto Francesco Gesualdi, responsabile di Marche Film Commission – sono un serbatoio di eccellenze e di talenti e nostro obiettivo è accompagnarli per la realizzazione di tanti e interessanti progetti. Opereremo come una struttura di servizio a 360° per tutte le produzioni che verranno nella nostra regione, migliorando anche la rete dei festival sul territorio per attrarre pubblico e avvicinarlo al mondo del cinema per uno scambio reciproco”. Scambio che dovrà essere anche a livello istituzionale per la creazione di partnership tra enti pubblici e privati ma per questo serve appunto il contributo di personalità quali Iginio Straffi o Dante Ferretti, il celebre scenografo e premio Oscar che, in collegamento, ha voluto comunque rimarcare la disponibilità a dare il proprio contributo a progetti che possono contribuire ad assegnare alle Marche un ruolo di primo piano nel settore dell’audiovisivo. Oltre alla presenza dell’assessorato regionale alla Cultura, di Marche Film Commission, di Straffi e di Ferretti, ha portato il suo saluto Francesco Rutelli in veste di presidente dell’ANICA; sono inoltre intervenuti: Giuseppe Nardi, location manager, che ha curato la realizzazione del libro “My Marche”, vero scrigno di bellezze delle Marche, con immagini fonte di ispirazione per future produzioni, e Stefano Antonelli, esperto di global marketing.

di Agenzia DIRE   
I più recenti
1000 km su strade pubbliche per l’auto a guida autonoma del PoliMi
1000 km su strade pubbliche per l’auto a guida autonoma del PoliMi
Al via raccolta piselli,  Findus: Marche area vocata a coltivazione
Al via raccolta piselli, Findus: Marche area vocata a coltivazione
VIDEO | Maculopatie queste sconosciute, ad Ancora screening per trovarle
VIDEO | Maculopatie queste sconosciute, ad Ancora screening per trovarle
Per il rilancio dei suoi borghi la Regione Marche mette sul piatto 24 milioni
Per il rilancio dei suoi borghi la Regione Marche mette sul piatto 24 milioni
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...