Tiscali.it
SEGUICI

Per il rilancio dei suoi borghi la Regione Marche mette sul piatto 24 milioni

di Agenzia DIRE   
Per il rilancio dei suoi borghi la Regione Marche mette sul piatto 24 milioni

ANCONA- Riqualificare i borghi delle Marche rilanciando le attività turistiche ed economiche per promuoverne lo sviluppo. La Regione Marche mette sul tavolo un bando da circa 24 milioni di euro dopo l’approvazione della Legge Borghi. Il bando “Borgo accogliente” è infatti l'intervento centrale della “strategia borghi” che si propone di finanziare progetti per costituire un circuito di eccellenza trainante per l’intero sistema regionale. Del totale 9,5 milioni sono fondi regionali e 15 milioni arrivano dal Fondo di rotazione, e fanno parte di una dotazione più ampia che comprende anche diverse linee di intervento e riserve nei bandi europei, per un totale di oltre 100 milioni di euro, spiega la Regione.

I progetti dovranno dare nuova linfa al tessuto socio-economico dei borghi con interventi di riqualificazione e valorizzazione di spazi e servizi pubblici e con progetti e misure di promozione e di attivazione di iniziative imprenditoriali e commerciali in particolare nel settore turistico. Il tutto per creare dinamiche di sviluppo e ricadute occupazionali sul territorio. Il bando è dedicato ai Comuni perché costruiscano una progettualità unitaria e coerente, con forte valore identitario, che preveda sia interventi con beneficiario pubblico, sia misure a beneficio delle attività economiche del borgo con strategie pubblico-privato individuati tramite la progettazione intermedia pubblica.È prevista la concessione di un contributo nel limite massimo di 500.000 euro per i progetti presentati dal Comune in forma singola o nel limite di un milione per il progetto presentato da una rete di Comuni tramite il Comune capofila (a beneficio di massimo tre Comuni, in riferimento a massimo tre borghi). Il bando apre il 7 maggio e sarà aperto fino al 20 settembre alle 12, un lasso di tempo "ampio", sottolinea la Regione, "per dar modo ai soggetti beneficiari di approfondire le opportunità e di consentire l’organizzazione delle migliori strategie e partnership per la riuscita dell’iniziativa". L´istanza dovrà essere trasmessa esclusivamente attraverso la piattaforma web appositamente predisposta, accedendo tramite il seguente link: https://procedimenti.regione.marche.it/AreaPA/Pratiche/Avvia?ID=14085.

di Agenzia DIRE   
I più recenti
Migliaia al Marche Pride ad Ancona, 'l'amore senza barriere'
Migliaia al Marche Pride ad Ancona, 'l'amore senza barriere'
1000 km su strade pubbliche per l’auto a guida autonoma del PoliMi
1000 km su strade pubbliche per l’auto a guida autonoma del PoliMi
Al via raccolta piselli,  Findus: Marche area vocata a coltivazione
Al via raccolta piselli, Findus: Marche area vocata a coltivazione
VIDEO | Maculopatie queste sconosciute, ad Ancora screening per trovarle
VIDEO | Maculopatie queste sconosciute, ad Ancora screening per trovarle
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...