Fi: Castelli lascia, 'mi considerano di troppo, misura è colma' (2)

di Adnkronos

(AdnKronos) - Ad incidere, nella decisione dell'addio, anche il risultato messo a segno ad Ascoli, dova il centrodestra ha vinto con Marco Fioravanti, ma "Forza Italia evapora e sparisce a causa di gravi errori nella conduzione di un partito che ad Ascoli ha sbagliato tutto". "In questo quadro così sconfortante - rimarca Castelli - colpisce in particolare che nessuno, tra i dirigenti regionali nazionali e regionali di Forza Italia che sono scesi in campo contro Fioravanti, abbia sentito il bisogno di ammettere i molti errori consumati ad Ascoli". "Di fronte alla procurata eutanasia di Forza Italia ad Ascoli - denuncia ancora Castelli - rilevo che dal 9 giugno scorso nessuno all’interno di Forza Italia Marche ha ritenuto di stigmatizzare l’abbraccio mortale con il Pd di Ceriscioli o, anche più semplicemente, ha provato a coinvolgere chi per dieci anni ha governato Ascoli per riparare la disastrosa situazione venutasi a creare in citta dopo il voto amministrativo . Lo scorso venerdì si è tenuta una riunione a livello regionale per parlare (anche) di Ascoli. Nessuno ha ritenuto utile ascoltare la mia opinione: ne prendo atto. Forza Italia Marche mi relega ai margini? È da parecchio che accade ma ne farò un ragione. Tutti sono necessari e nessuno è indispensabile".