Shoah: a Milano 24 nuove pietre d'inciampo e iniziative diffuse

di Adnkronos

Milano 21 gen. (Adnkronos) - Ventiquattro nuove pietre d’inciampo, un palinsesto d’iniziative virtuali e fisiche, sparse per tutta la città, con mostre, concerti e visite guidate: questo è quanto prevede in occasione del Giorno della Memoria il programma “Milano è Memoria”, presentato oggi dal sindaco Giuseppe Sala e dalla senatrice a vita Liliana Segre, presidente onorario del Comitato Pietre d’Inciampo. “Un argomento su cui si potrebbe stare tre secondi, per chi intende, mentre per chi non intende tre anni sarebbero sprecati”, ha detto Segre, riferendosi agli episodi di vandalismo che hanno sfregiato le pietre d’inciampo. Delle 24 nuove pietre che verranno posate quest’anno il 26 gennaio e il 1° marzo, andando ad aggiungersi alle 120 già collocate dal 2017 ad oggi in diversi luoghi della memoria milanese, la senatrice a vita sopravvissuta ai campi di concentramento ha voluto in particolare parlare, con commozione, di quella che sarà intitolata a Ermanno Fontanella, un conoscente di suo padre, incontrato all’arrivo nel 1944 nel carcere di San Vittore.