Open Arms: Cecchetti (Lega), 'Salvini ha difeso la patria'

di Adnkronos

Milano, 17 apr. (Adnkronos) - "Sono senza parole. Matteo Salvini va a a processo a Palermo solo per aver fatto rispettare le nostre leggi vigenti in materia di immigrazione, per aver fatto il suo dovere da ministro degli Interni, per aver applicato l’articolo 52 della Costituzione che impone a ogni cittadino italiano il dovere di difendere la propria patria. Dovere non diritto". Così Fabrizio Cecchetti, vice capogruppo della Lega per Salvini Premier alla camera dei deputati, commentando il rinvio a giudizio del leader della Lega per la vicenda Open Arms. "Alle ong straniere -osserva Cecchetti- in questo caso alla ong spagnola Open Arms, con una nave straniera, è stato permesso di violare ripetutamente le leggi italiane vigenti in materia di immigrazione, incentivando di fatto l’immigrazione clandestina e purtroppo conseguentemente anche molte tragedie avvenute del Mediterraneo". E, conclude, "lascia ancora più senza parole che il segretario del Pd, di una forza di governo, si schieri non con chi fa rispettare le nostre leggi, ma con chi invece non le rispetta. Enrico Letta è sereno anche su questo?".