Milano: De Corato, 'Sala senza fascia per Ramelli e Pedenovi, offesa a loro memoria'

di Adnkronos

Milano, 29 apr.(Adnkronos) - "Avrei voluto vedere il sindaco di Milano, Beppe Sala, partecipare all'intitolazione dei giardini alla memoria di Sergio Ramelli con la fascia tricolore, a nome della città intera e non come un comune cittadino. La scelta di non indossarla ha sicuramente un valore politico". Lo ha detto il consigliere comunale di Fdi a Milano ed assessore regionale, Riccardo De Corato, in merito alle commemorazioni di oggi pomeriggio in occasione del 46esimo anniversario della morte di Sergio Ramelli e del 45esimo dall’uccisione di Enrico Pedenovi. "La commemorazione di oggi in memoria di Sergio Ramelli e di Enrico Pedenovi, dopo gli arresti degli ex terroristi rossi avvenuti ieri in Francia, mi riporta indietro con la memoria a quegli anni -afferma De Corato-. Oggi nessun giovane potrebbe immaginarsi cosa volesse dire essere di destra allora. Fortunatamente quel periodo ormai è memoria storica e mi auguro che non si ripeta più". "Ogni anno -prosegue- il 29 aprile il mio pensiero va a tutti quei ragazzi che per degli ideali non condivisi da altri sono stati barbaramente uccisi. Dopo gli arresti di ieri in Francia, questo giorno ci ricorda che per no-global e antagonisti uccidere ragazzi di destra non era reato come hanno scritto persino sui muri. Poco hanno pagato gli assassini di Sergio ed Enrico. Gli esecutori materiali oggi sono professori, dottori o persone che hanno potuto costruirsi una loro vita. Nessun libro di pentimento da parte loro, ma solo righe di contestualizzazione degli eventi verificatisi negli anni di piombo".