Lombardia: Silvestri (M5S), 'Salvini usa Castelli come arma distrazione massa'

di Adnkronos

Roma, 19 lug. (Adnkronos) - “Non è una buona giornata per Matteo Salvini che, chissà, avrà finalmente realizzato che sta cambiando il vento nel Paese. Stamattina è stato contestato a Ceglie Messapica (Brindisi) al grido 'Chi non salta, un leghista è', l'ennesima protesta da lui subita in piazza negli ultimi mesi. Ma non è finita. Sempre oggi, infatti, è notizia che Luca Sostegni, presunto prestanome nella vicenda della compravendita a prezzo gonfiato di un immobile a Cormano, partecipata della Regione, debba restare in carcere. Sostegni è accusato di peculato, estorsione e l'inchiesta vede indagati anche 3 commercialisti vicini alla Lega. Di tutto questo, possibile che il leader del partito non abbia nulla da dirci, oltre che minacciare querele?”. Lo dichiara in una nota Francesco Silvestri, deputato del MoVimento 5 Stelle alla Camera. “Siamo di fronte ad un'inchiesta pesante che riguarderebbe la Lega, eppure Salvini – palesemente nervoso, ma chi non lo sarebbe dopo una giornata del genere? - preferisce sparare fake news contro Laura Castelli, bersaglio della macchina del fango scatenata dalle opposizioni. Lo fa coscientemente, come arma di distrazione di massa, per spostare l'attenzione pubblica: è un giochino troppo abusato che, purtroppo per lui, non fa più presa tra i cittadini. I fischi in piazza lo dimostrano”, conclude il deputato pentastellato.