Tiscali.it
SEGUICI

Lombardia: approvato elenco buono scuola 2022/2023, 24,8 mln per 27.762 studenti

di Adnkronos   

Milano, 27 mar. (Adnkronos) - La Regione Lombardia ha approvato il decreto con l'elenco di coloro che potranno beneficiare della dote scuola (componente Buono Scuola), per l’anno scolastico 2022/2023. La dote è la misura con cui la Regione contribuisce alle spese delle rette scolastiche sostenute dalle famiglie a sostegno del diritto allo studio degli studenti lombardi e della libertà di scelta educativa. Oltre al 'Buono Scuola', la dote prevede altre 3 componenti, vale a dire 'Materiale didattico', 'Merito' e 'Sostegno Disabili'.

Sono 27.762 gli studenti che riceveranno un contributo che varia da 300 a 2.000 euro per studente, in base all'Isee della famiglia e al tipo di scuola frequentata. Nel 2023, le risorse regionale sono state incrementate di oltre 800.000 euro, arrivando a 24,8 milioni di euro (solo per la componente 'Buono Scuola'), così da consentire a tutti gli aventi diritto di poterne beneficiare.

A partire da domani, martedì 28 marzo, tutti coloro che hanno richiesto il 'Buono Scuola' inizieranno a ricevere (all'indirizzo mail indicato al momento della compilazione della domanda), la comunicazione dell'esito della fase istruttoria. Vale a dire domanda ammessa; domanda ammessa in attesa di integrazione documentale; domanda non ammessa e valore del contributo, se assegnato. Ne potranno beneficiare gli studenti delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado paritarie o statali, con retta di iscrizione e frequenza. Gli studenti devono esser residenti in Lombardia, non devono aver superato i 21 anni d'età e con ISEE non superiore a 40.000 euro.

A partire dal 4 aprile, Edenred Italia (Società incaricata da Regione Lombardia), invierà ai beneficiari del contributo una mail con il codice Dote Scuola personale e le istruzioni per l'utilizzo del buono virtuale da usare sulla piattaforma dedicata. Ciascuna famiglia beneficiaria dovrà 'approvare' il buono virtuale per ciascuno studente. Successivamente, le scuole 'valideranno' i buoni, rendendoli spendibili per il pagamento (totale o parziale) della retta scolastica.

Il contributo sarà utilizzabile entro il 30 giugno 2023 presso la scuola in cui lo studente terminerà l'anno scolastico 2022/2023.

di Adnkronos   
I più recenti
Apre a Milano Rogoredo la nuova Security Academy di Fs
Apre a Milano Rogoredo la nuova Security Academy di Fs
Piano Mattei,  Attilio Fontana E' utile per entrambe le parti
Piano Mattei, Attilio Fontana E' utile per entrambe le parti
Università Bergamo, parte Bando Dottorati Innovativi. 18 borse con Pnrr
Università Bergamo, parte Bando Dottorati Innovativi. 18 borse con Pnrr
Milano, Piantedosi Nuova ondata antisemitismo, tenere alta la guardia
Milano, Piantedosi Nuova ondata antisemitismo, tenere alta la guardia
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...