Lodi: domani direttissima per arrestato su A1, rischia accusa tentato omicidio

di Adnkronos

Milano, 12 ago. (Adnkronos) - Il 22enne di nazionalità egiziana che è stato arrestato da personale della Polizia stradale e della questura di Lodi per aver lanciato sassi lungo l'autostrada A1, all'altezza di Borghetto Lodigiano, domani sarà sottoposto alla convalida e al contestuale giudizio per direttissima in relazione al solo reato di resistenza a pubblico ufficiale. Lo rende noto il procuratore di Lodi Domenico Chiaro.

L'analisi degli atti redatti dalla polizia giudiziaria "ha determinato la necessità di dar luogo ad ulteriori approfondimenti investigativi al fine di valutare l'astratta configurabilità dei reati di tentato omicidio o violenza privata in luogo di quello di attentato alla sicurezza dei trasporti, insieme a quello interruzione di pubblico servizio".

Per il capo della procura "Vi è inoltre la necessità di verificare la quantità e l'effettiva gravità delle persone (tre i feriti, ndr) che abbiano riportato lesioni". Il 22enne è in una cella di sicurezza della questura di Lodi, in attesa di essere portato, nella giornata di domani, davanti al giudice.