Tiscali.it
SEGUICI

Golf, in Brianza il "green" si apre alle persone cieche e ipovedenti

di Italpress   
Golf, in Brianza il 'green' si apre alle persone cieche e ipovedenti

MILANO (ITALPRESS) - Alcuni soci dell'Uici (Unione Ciechi) di Monza che hanno iniziato a praticare golf sul campo di Usmate Velate, in Brianza, sotto la guida di un maestro federale. Un appuntamento al quale i golfisti con disabilità visiva non vogliono assolutamente mancare, non solo per vivere un pomeriggio all'aria aperta, ma soprattutto per socializzare, divertirsi e vincere. "Sembrava anche a me impossibile - spiega Ernesto Pala, ipovedente che giocava a golf già prima dell'insorgenza dei problemi alla vista -. Io che da anni praticavo il golf sapevo bene che la vista era fondamentale. Perché quella pallina che ti trovi davanti ai piedi la devi vedere, e devi anche vedere dove è la buca, la direzione, la distanza". Eppure Ernesto si è dovuto ricredere. C'è infatti una tecnica particolare che permette anche a chi non vede di approcciarsi a questo sport, naturalmente con l'ausilio del maestro che lo segue passo passo, e che "rinforzando" certe abilità non legate alla vista permette al giocatore di andare in buca. Il maestro insegna e accompagna il giocatore nella posizione e nel movimento da eseguire quando viene colpita la pallina.

Il maestro posiziona anche in modo corretto il bastone, facendo ripetere l'esercizio tante volte così da renderlo automatico. Tuttavia, non potendo vedere dove viene posizionata la pallina, il professionista la batte sul ferro permettendo, attraverso le vibrazioni, di far percepire la posizione e quindi, al momento del tiro, permettere al golfista non vedente di colpirla; l'insegnante indica anche la direzione dove va lanciata e la distanza, all'incirca, che c'è dalla buca così che il giocatore possa calibrare potenza e direzione del lancio. Gli atleti brianzoli dell'Uici sono straordinari, e anche quando non vanno in buca, l'esperienza del golf per loro è importante. Sono centinaia le nozioni che via via hanno appreso per muoversi autonomamente, sempre con l'ausilio del maestro, sul campo da golf. "Insegnare a persone non vedenti è un'esperienza straordinaria - spiega l'insegnante Matteo Bellenda, una carriera ultra ventennale come insegnante e che da anni insegna golf a persone con disabilità psichica -. Noi chiudiamo gli occhi prima di lanciare per sentire il corpo, ma poi li riapriamo. Loro, invece, sentono e lanciano sempre al buio. Hanno fatto grandi progressi anche se, naturalmente, è sempre fondamentale la presenza del maestro. Prima di iniziare c'è quella componente teorica dove l'insegnante deve descrivere quel campo a loro sconosciuto". Il golf ha poi un risvolto molto importante. Non tanto quello delle buche raggiunte o della sana competizione tra amici, ma soprattutto quello di regalare a persone che altrimenti avrebbero poche occasioni di uscire e socializzare, di incontrarsi e fare sport insieme. Il golf ha permesso a questi amici di camminare all'aria aperta, di muoversi, di stare insieme, di imparare uno sport nuovo. "Sembrava un'impresa impossibile e invece hanno dimostrato di essere ottimi allievi, qualcuno con una spiccata inclinazione alla competizione". conclude il maestro. "Questa iniziativa, straordinaria nel suo genere - aggiunge la presidente dell'Uici di Monza Silvana Oliva - ancora una volta dimostra potenzialità incredibili delle persone con disabilità visiva. Gli ottimi traguardi raggiunti dai soci partecipanti sono il risultato degli obiettivi dell'Unione, ovvero che nulla è impossibile quando ci si mette in gioco, credendoci fortemente".(ITALPRESS).Photo Credits: ufficio stampa Uici trl/com 01-Giu-23 16:13 .

di Italpress   
I più recenti
Autonomia,Fontana: Lombardia la chiederà subito su otto materie
Autonomia,Fontana: Lombardia la chiederà subito su otto materie
Odg Lombardia, tessera honoris causa a Vik Arrigoni
Odg Lombardia, tessera honoris causa a Vik Arrigoni
Milano-Cortina, intesa Gdf-Simico per prevenzione truffe sulle opere
Milano-Cortina, intesa Gdf-Simico per prevenzione truffe sulle opere
Assolombarda, Academy aziendali centrali per sviluppo competenze
Assolombarda, Academy aziendali centrali per sviluppo competenze
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...