Tiscali.it
SEGUICI

Finanziamento di 6 milioni per impianti sci di Colere nel bergamasco

di Italpress   
Finanziamento di 6 milioni per impianti sci di Colere nel bergamasco

MILANO (ITALPRESS) - Istituto per il Credito Sportivo, nel ruolo di lead arranger, Finlombarda, società finanziaria di Regione Lombardia, e Banca Sella hanno siglato un contratto di finanziamento con RSI Srl per un importo del valore complessivo pari a 6 milioni di euro e con una durata di 17 anni, assistito dalla garanzia concessa del Fondo di garanzia per l'impiantistica sportiva gestito da Istituto per il Credito Sportivo. L'azienda, risultata aggiudicataria della concessione per la progettazione, costruzione, manutenzione e gestione di "Colere Ski Area 2200" in provincia di Bergamo nell'ambito della procedura di gara indetta dal Comune di Colere, investirà le risorse finanziarie per rilanciare la competitività e attrattività del comprensorio sciistico: nella stagione invernale gli sciatori potranno godere di minori tempi di percorrenza delle salite e delle piste, nella stagione estiva aumenteranno le attività alpinistiche ed escursionistiche dei turisti che visitano la Val di Scalve. Attraverso il finanziamento concesso anche grazie al contributo di Regione Lombardia pari a 4,5 milioni di euro, RSI Srl, tra l'altro, installerà una cabinovia a dieci posti, una seggiovia a sei posti provvedendo altresì al riposizionamento della seggiovia biposto Capanno e alla completa revisione della triposto Corna Gemelle. Il piano della società prevede che tutti gli interventi si concludano entro l'inizio della stagione invernale 2023-2024. "Colere Ski Area 2200" si sviluppa dai 1.100 ai 2.200 metri, con circa 20 km di piste e tre impianti di risalita: la seggiovia di arroccamento Carbonera-Polzone, la seggiovia Polzone-Cima Bianca (principale del comprensorio), la seggiovia Corne Gemelle - Ferrantino e la seggiovia Capanno, oltre a un tapis roulant per il campo scuola.

"Con l'obiettivo di rilanciare e rendere più attrattive le strutture e gli impianti del territorio montano della Val di Scalve - spiega l'assessore regionale Massimo Sertori - Regione Lombardia attraverso la sottoscrizione del Patto Territoriale per la Val di Scalve ha messo in campo 4,5 milioni di euro per realizzare opere di riqualificazione e destagionalizzazione che possano rendere il Comprensorio sempre più moderno". "Grazie all'impegno sinergico di enti, istituzioni ed operatori del territorio il Patto - conclude Sertori - si è rivelato uno strumento fondamentale per il rilancio del territorio atto a generare l'attivazione di importanti investimenti del settore privato legati principalmente al settore turistico, immobiliare ed impiantistico sportivo". "Moderni e veloci impianti di risalita sono leva fondamentale per il rilancio di turistico di una stazione sciistica e così avverrà per 'Colere Ski Area 2200', nella Valle di Scalve - commenta Barbara Mazzali, assessore al Turismo, Moda e Marketing di Regione Lombardia -. Ne gioverà tutta l'immagine delle Alpi Orobie, già oggi meta di sport invernali, che attraggono turisti anche dall'estero. Non solo per sci e snowboarding la Bergamasca 'montana' ha tante potenzialità ancora da sfruttare che contribuiranno alla crescente competitività turistica della Lombardia rispetto ad altre Regioni dell'Arco alpino". "Il supporto finanziario al rilancio del comprensorio Colere Ski Area 2200 - sottolinea il Ceo di RSI, Silvio Rossi - risponde ad una logica di sostegno non solo alla nostra realtà, ma a tutto il territorio. Un'area montana vocata ad un turismo e ad un'economia che punta ad intercettare un mercato sempre più ampio ed esigente sia in chiave invernale che estiva. Apprezziamo profondamente l'attenzione con cui Finlombarda, l'Istituto per il Credito Sportivo e Banca Sella ci sono venuti incontro supportando fattivamente il nostro progetto con un finanziamento attagliato ai piani operativi e ad una visione di lungo termine". "Investire nell'impiantistica sportiva per valorizzare e favorire lo sviluppo turistico dei territori è la missione dell'Istituto per il Credito Sportivo, unica banca pubblica al servizio dello Sport e della Cultura. L'operazione che ha portato al rinnovo degli impianti di Colere, e che ha visto ICS come lead arranger, contribuirà a migliorare sensibilmente l'offerta turistica e a valorizzare tutta l'area montana delle Alpi Scalve. Il sostegno finanziario a progetti di tale importanza rafforza l'impegno del Credito Sportivo che è da oltre 60 anni in prima linea per il miglioramento delle infrastrutture sportive del Paese in modo da consegnare alle comunità impianti sempre più all'avanguardia, sicuri, energeticamente sostenibili e accessibili a tutti" ha dichiarato Beniamino Quintieri, Presidente dell'Istituto per il Credito Sportivo "Il turismo alpino rappresenta uno degli asset principali per lo sviluppo economico della nostra regione sia d'estate, sia d'inverno. Siamo lieti di aver partecipato al finanziamento in pool del comprensorio sciistico di Colere: la competitività dei nostri territori passa anche dalla valorizzazione di quei fattori indispensabili per un turismo montano di successo", ha dichiarato Andrea Mascetti, Presidente di Finlombarda Spa. "La partecipazione a questa iniziativa conferma il forte impegno e l'importante ruolo di Banca Sella a supporto del territorio, anche attraverso la recente istituzione della nuova sede a Bergamo, e rientra nell'ambito degli obiettivi di finanza sostenibile portati avanti dal Gruppo. Sostenere un progetto di ammodernamento di strutture e impianti per rilanciare la competitività e l'attrattività del comprensorio sciistico è un segno tangibile di vicinanza e attenzione verso l'intera provincia orobica, rappresentando al tempo stesso un fattore abilitante per la sua crescita e sviluppo economico", ha commentato Giorgio De Donno, Condirettore Generale e Vice CEO di Banca Sella.- foto: Agenzia Fotogramma -(ITALPRESS). pc/com 26-Set-23 11:28 .

di Italpress   
I più recenti
Lazio, migliori formaggi e pani. Premiate 8 imprese della Tuscia
Lazio, migliori formaggi e pani. Premiate 8 imprese della Tuscia
Milano, qQuestore sospende licenza per 15 giorni a club di Segrate
Milano, qQuestore sospende licenza per 15 giorni a club di Segrate
Milano, la Polizia ricorda l'agente scelto Vincenzo Raiola
Milano, la Polizia ricorda l'agente scelto Vincenzo Raiola
Indagini su avvocati a Milano, monito dell’Associazione forense: nessuno debordi dal suo ruolo
Indagini su avvocati a Milano, monito dell’Associazione forense: nessuno debordi dal suo ruolo
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...