Elezioni: Roggiani (Pd), 'orgogliosa della candidatura, lavorerò per cambiare futuro'

di Adnkronos

Milano, 17 ago.(Adnkronos) - "Sono orgogliosa che il Partito democratico mi abbia proposto di candidarmi in Parlamento. Per me la politica è sempre stata lo strumento per provare a 'cambiare il mondo' guardando gli orizzonti più lontani, partendo dai nostri quartieri, paesi, città". Lo scrive su Facebook Silvia Roggiani, segretario metropolitano del Pd milanese che correrà alle prossime elezioni politiche del 25 settembre.

"In questi quattro anni da segretaria del Pd Milano Metropolitana -scrive Roggiani- ho orgogliosamente guidato una comunità straordinaria di persone generose e appassionate, vedendo e dimostrando ancora di più quanto la politica può cambiare la vita delle persone: con le scelte politiche e amministrative dove abbiamo messo al centro la prossimità e il diritto di ognuno di poter essere protagonista in una città capace di crescere, nelle battaglie che abbiamo portato avanti in Città Metropolitana, in Regione e in Parlamento". Questi ultimi due anni sono stati "ancora più difficili per tante e tanti: la pandemia, la guerra e la crisi economica hanno generato solitudini, fragilità e difficoltà".

Proprio in questi anni, "ancora più di prima, a Milano e in Città Metropolitana abbiamo lavorato per rafforzare un partito vicino alle persone, capace di stare al fianco anche e soprattutto di chi non considera più la politica come risposta per cambiare il proprio futuro". E "per me questo è il Pd: una politica che mette al centro le persone, i loro bisogni, i loro sogni. Una politica fatta di generosità, altruismo, impegno". Proprio "le persone, con le loro vite, le loro paure e le loro aspirazioni sono e saranno al centro non solo della campagna elettorale del Pd, ma anche delle idee con cui ci presentiamo all’Italia".

"Io -aggiunge. sono orgogliosa che il Partito democratico mi abbia proposto di candidarmi in Parlamento: porterò sempre con me gli anni di militanza al fianco di migliaia di iscritte e iscritti, di volontarie e volontari con cui ho condiviso e continuerò a condividere le tante battaglie che faremo per dare risposte concrete agli sguardi e alle aspettative di chi pensa che il proprio futuro sia già scritto e che sia lontano dall’Italia". Perché "la politica è un grande impegno collettivo e anche in questa campagna elettorale sono certa che saremo in tante e tanti ad accogliere questa sfida per il futuro dell’Italia".